Amarcord: Roma-Juve 4 a 0 e il gesto di Totti

Il gesto di Totti dopo Roma-Juventus 4 a 0La sfida di Domenica fra Roma e Juventus si avvicina e la tensione sale alle stelle. Con l'Olimpico tutto esaurito la Juventus torna a giocare una delle partite più sentite da tutto il pubblico romanista e bianconero, forse più sentita dello stesso derby da qualche anno a questa parte per i giallorossi.

Roma-Juventus è una superclassica del calcio italiano e una partita che negli ultimi anni ha regalato spesso spettacolo, bel gioco e tanti gol. Nel nostro spazio dedicato all'Amarcord partiamo con quello che è il successo più rotondo e fragoroso degli ultimi anni, Roma-Juventus 4 a 0 (qui per il video della gara e qui per la galleria fotografica di quella serata).

L'8 Febbraio del 2004 la Juventus, l'ultima della seconda gestione Lippi, arriva all'Olimpico ancora in corsa per il Campionato nonostante una delle più brutte annate dal punto di vista del gioco dalla stagione 98/99 (quella delle dimissioni del futuro allenatore della nazionale), ma la classifica dice che i bianconeri sono ancora in corsa e recita così: Milan 48, Roma e Juventus 43.
Insomma, da quella partita verrà fuori lo sfidante accredito del Milan che fugge verso lo scudetto.

Il risultato sarà clamoroso, roboante e manderà al settimo cielo tutti i tifosi giallorossi: una Roma stellare schianta la Juventus che perde 4 a 0, gol di Dacourt nel primo tempo, Totti su rigore all'inizio della ripresa e doppietta di Cassano nel quarto d'ora. Sul 3 a 0 Pellizzoli neutralizza un rigore di Trezeguet. Nel finale il capitano romanista si rende protagonista di un altro di quei gesti, dopo le varie magliette mostrate in occasione dei gol alla Lazio, che spiegano le ragioni dell'amore folle della tifoseria nei suoi confronti, guarda Tudor che protesta e lo fulmina con un gesto della mano ed un labiale inequivocabile: "4 e a casa!"

Alla fine di quel campionato la Roma giunge a 11 punti dal Milan, che vince lo scudetto, la Juve 2 punti indietro a dimostrazione che i bianconeri non cedettero di schianto dopo l'umiliazione, ma quella sconfitta resterà per sempre una delle più grandi gioie dei tifosi della Roma e una delle più grandi delusioni dei bianconeri.

Roma - Juventus 4 - 0

La Galleria fotografica del clamoroso 4 a 0 della Roma sulla Juventus (Stagione 03/04)

Roma-Juventus 4 a 0

Roma-Juventus 4 a 0
Roma-Juventus 4 a 0
Roma-Juventus 4 a 0
Roma-Juventus 4 a 0
Roma-Juventus 4 a 0
Roma-Juventus 4 a 0
Roma-Juventus 4 a 0
Roma-Juventus 4 a 0
Roma-Juventus 4 a 0
Roma-Juventus 4 a 0
Roma-Juventus 4 a 0
Roma-Juventus 4 a 0
Roma-Juventus 4 a 0
Roma-Juventus 4 a 0
Roma-Juventus 4 a 0
Roma-Juventus 4 a 0
Roma-Juventus 4 a 0

Il Tabellino di Roma-Juventus 4 a 0

ROMA-JUVENTUS 4-0
(primo tempo 1-0)
MARCATORI: Dacourt al 13' p.t., Totti all'8' s.t. su rigore, Cassano al 26' e 40' s.t..
ROMA (4-4-2): 22 Pelizzoli; 5 Zebina, 19 Samuel, 4 Chivu, 2 Panucci; 30 Mancini, 11 Emerson, 15 Dacourt (27 De Rossi dal 46' s.t.), 8 Lima; 10 Totti (21 D' Agostino dal 44' s.t.), 18 Cassano (23 Carew dal 42' s.t.). (12 Zotti, 32 Candela, 17 Tommasi, , 24 Delvecchio,). All. Capello.
JUVENTUS (4-3-1-2): 1 Buffon; 21 Thuram, 23 Legrottaglie, 4 Montero, 19 Zambrotta; 16 Camoranesi (18 Appiah dal 22' s.t.), 3 Tacchinardi, 8 Conte (5 Tudor dal 13' s.t.); 11 Nedved; 20 Di Vaio (Miccoli dal 45' p.t.), 17 Trezeguet. (12 Chimenti, 2 Ferrara, 7 Pessotto, , 14 Maresca, 9 Miccoli).
ARBITRO: Collina di Viareggio.
NOTE: serata umida ma non fredda, terreno in ottime condizioni. Ammoniti: Samuel, Conte e Camoranesi per gioco falloso, Cassano per c.n.r.. Espulsi: Montero per somma di ammonizioni. Recupero 4' nel p.t., 4' nel s.t. Spettatori: 70mila circa.

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: