Aston Villa, buone notizie da Birmingham: per Petrov leucemia in remissione


Buone notizie dall'Inghilterra. Il 30 marzo scorso vi avevamo raccontato della triste storia del capitano dell'Aston Villa Stiliyan Petrov, centrocampista bulgaro di 33 anni: dopo la partita di Premier contro l'Arsenal all'Emirates, il giocatore aveva avvertito un malessere generalizzato, dacché le analisi e la pesante diagnosi. Leucemia acuta. I Villans hanno fin da subito informato la stampa e soprattutto i tifosi, chiedendo però anche rispetto per la privacy del loro capitano e della sua famiglia durante il percorso terapeutico. Lo stesso Petrov aveva parlato pubblicato dicendo che "col calcio è finita ma combatterò per la vita".

Bene dopo quattro mesi di cure in un ospedale londinese, ieri un po' a sorpresa è arrivato un comunicato ufficiale sul sito dell'Aston Villa dove si annunciano novità positive sullo stato di salute del centrocampista:

E' con grande piace che il club può confermare la leucemia acuta che ha colpito il nostro capitano di lungo corso Stiliyan Petrov è in remissione. Stan ne approfitta per esprimere profonda gratitudine allo staff medico che si è preso cura di lui da quattro mesi a questa parte; inoltre vuole ribadire quanto ha apprezzato l'incredibile supporto e affetto ricevuta dai tifosi dell'Aston Villa, dai compagni e da tutti i dipendente del club, così come da tutti gli appassionati di calcio e in generale da tantissime persone in tutto il mondo. La battaglia di Stan non è però finita e ci sarà da combattere ancora per giorni, settimane e mesi. Perciò a nome di Stan il club ringrazia tutti ma continua a esigere rispetto per la sua privacy e della sua famiglia: Stan è ancora molto concentrato su questa crociata che sta portando avanti.


Ricordiamo che Petrov ha giocato in carriera con CSKA Sofia, Celtic Glasgow e Aston Villa: col club di Birmingham è sceso in campo 217 volte segnando 12 gol e diventandone capitano tre anni fa.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail