E se al Chelsea arrivasse Van Basten?

L'ipotesi di Marco Van Basten sulla panchina del Chelsea al posto di Mourinho è di quelle affascinanti e magari neanche tanto fantasiosa nonostante tutti gli interessati abbiano provato a smentire.
C'è un fatto certo che nessuno può negare e cioè che nell'ultima partita dei Blues contro lo United all'Old Trafford l'allenatore della nazionale olandese sedeva alle spalle del patron russo Abramovich (qui la foto). Da questo episodio si sono scatenate le voci circa un interessamento del Chelsea nei confronti di Van Basten. A confermarle poi ci ha pensato come al solito la vivace stampa inglese, nello specifico il Sun. Il tabloid infatti presenta una fonte più che attendibile e cioè Fabio Capello. Il tecnico italiano ha riferito che Frank Arnesen, direttore tecnico del Chelsea, è un grande estimatore dell'olandese e che per questo lo avrebbe suggerito ad Abramovich.
Ma come dicevamo tutti gli interessati hanno negato con decisione e la smentita più importante è quella della stessa federazione olandese che ha precisato di non aver ricevuto nessuna richiesta dal magnate russo.

Quindi la situazione a Stamford Bridge è ancora abbastanza confusa. Certo Avram Grant e la sua vulcanica moglie non sono amatissimi dal pubblico, i tifosi sono rimasti molto scioccati dall'addio di Mourinho, proprio per questo si aspettano un nome importante sulla panchina della loro squadra.
Per ora però nessuna indiscrezione è sembrata tanto attendibile, lo stesso Eriksson, presente anch'esso all'Old Trafford, era stato indicato come uno dei candidati per il solo motivo di sedere sulle tribune ma ha ricordato a tutti che lui a Manchester ci vive ed è legato al City da tre anni di contratto.
La presenza di Van Basten è certamente più sospetta e Fabio Capello non è una persona che inventa le cose per amor di gossip, il dubbio è che qualcosina dietro le quinte si stia muovendo davvero.
Nelle prossime settimane sicuramente ne sapremo di più.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: