Salernitana-Lazio, tafferugli fuori dallo stadio: 3 feriti | Video

E' degenerato prima dell'inizio dell'amichevole tra Salernitana e Lazio l'afflusso dei tifosi allo stadio Arechi. La partita, una sorta di derby di Lotito che presiede entrambe le società, è terminata 3-0 per i biancocelesti grazie alle reti di Ledesma, Mauri e Zarate. L'incontro amichevole è stato organizzato per festeggiare la promozione in Lega Pro della Salernitana. Ma tra le frange estreme delle due tifoserie non corre buon sangue.

Secondo la Gazzetta dello Sport i pullman dei sostenitori laziali arrivati da Roma hanno sbagliato strada transitando erroneamente sotto la curva dei padroni di casa e sono stati oggetto di lanci di oggetti. Nella confusione generale sono rimaste ferite tre persone, uno steward, un poliziotto e un tifoso biancoceleste. Diversa invece la versione de "La Città di Salerno" secondo cui alle 19.40 tre pullman con tifosi della Lazio a bordo hanno cambiato di proposito tragitto, fermandosi sotto la curva Sud, il settore occupato dai salernitani.

Le portiere dei pullman sono state aperte e una cinquantina di laziali, sempre stando a quanto riferisce la testata giornalistica campana, ha dato vita ad un vero e proprio raid, seminando il panico con bastoni, spranghe e bottiglie. Doppio obiettivo: le forze dell’ordine ed i salernitani. Per evitare guai peggiori, la polizia ha esploso lacrimogeni ed ha effettuato cariche di alleggerimento per spingere i salernitani a rientrare in curva Sud. Nel frattempo, i bus dei laziali sono stati colpiti con transenne, pietre e bottiglie ed un torpedone è stato distrutto. In un secondo momento, un blindato della polizia, che è riuscito a schivare un assalto, ha fatto incolonnare i tre pullman ospiti e li ha scortati verso la curva Nord, procedendo alle prime identificazioni.

  • shares
  • Mail