Inter – PSV: l’occasione della svolta europea per Mancini

Esattamente nove giorni fa l’Inter era per tutti “in crisi”. La sconfitta con il Fenerbahce aveva mostrato una squadra immobile, incapace di imporre il proprio gioco e totalmente in balìa dei “brasiliani di turchia” Deivid e Alex De Souza. Certo c’era l’handicap degli squalificati in difesa, ma non era stato il reparto arretrato a far

di

Esattamente nove giorni fa l’Inter era per tutti “in crisi”. La sconfitta con il Fenerbahce aveva mostrato una squadra immobile, incapace di imporre il proprio gioco e totalmente in balìa dei “brasiliani di turchiaDeivid e Alex De Souza. Certo c’era l’handicap degli squalificati in difesa, ma non era stato il reparto arretrato a far soffrire i nerazzurri, anzi Rivas e Samuel aveva fatto bene proteggendo al meglio uno Julio Cesar ispiratissimo e contenendo le proporzioni della sconfitta. (Clicca qui per la galleria di Fenerbahce – Inter)

Partire con una sconfitta in Champions surriscaldava gli animi interisti, ma la “crisi” arriva con il pareggio esterno a Livorno che faceva salire i mugugni oltre il livello di guardia. Dal 23 settembre ad oggi è cambiato tutto: 2 vittorie rotonde e convincenti: 3 a 0 alla Sampdoria e 1 a 4 alla Roma (qui la gallery), testa della classifica ritrovata e serenità giusta per poter cominciare a puntare all’Europa che conta.

La corsa verso la “Finale di Mosca“, obiettivo dichiarato di Moratti, riparte da stasera in casa contro gli olandesi del PSV Eindhoven nella seconda gara del Gruppo G di qualificazione. L’obiettivo è vincere per recuperare subito il terreno perso in Turchia e raggiungere in testa al raggruppamento gli uomini di Ronald Koeman, vittoriosi nella prima gara contro il CSKA di Mosca.

Non sembra una missione impossibile e l’ultimo risultato dei Campioni d’Olanda, bloccati sul pari fuori casa dal Nac Breda giusto sabato scorso, è indice di una squadra non irresistibile, fra le altre cose orfana del difensore Alex finito al Chelsea, ma comunque insidiosa.

Mancini punta sullo straordinario periodo di forma di Zlatan Ibrahimovic e scommette che stasera arriverà il gol che lo “sbloccherà” psicologicamente dalle difficoltà fino ad ora incontrate in Coppa. L’Inter in difesa perde Rivas, ancora in attesa del via libera dopo il malore di qualche giorno fa, ma ritrova Cristian Chivu. Ancora assente l’oggetto misterioso Patrick Vieira, escluso dalla lista dei convocati ed alle prese con le ultime fasi del recupero dall’ennesimo infortunio.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Champions League

Tutto su Champions League →