Serie A, Settima Giornata: Arbitri designati e Palinsesti TV

Il Logo della Serie A Tim 2007/08Torna la Serie A con la settima giornata, turno di Campionato importante in vista della seconda pausa per gli impegni della Nazionale contro la Georgia per le Qualificazioni all'Europeo 2008 e contro il Sud Africa per una storica prima amichevole.

Si comincia alle 18 con l'anticipo fra Atalanta e Udinese a Bergamo, ma la partita clou del sabato è certamente il serale Inter - Napoli a San Siro. I nerazzurri hanno la possibilità di confermare l'ottimo periodo di forma, mettendo 4 punti fra se stessi e la Juventus immediata inseguitrice. Occasione da sfruttare tenendo conto dello scontro diretto fra seconda e terza in classifica di Domenica: un Fiorentina - Juventus che ritorna ad essere dopo più di 20 anni sfida "d'alta classifica". Al Franchi, come a San Siro, non ci saranno le tifoserie ospiti di Napoli e Juventus. Continua così il campionato anomalo del tifo, sperando che queste misure "d'emergenza" non vengano ritenute "la soluzione". L'assenza di tifosi avversari nelle partite "a rischio 4" per l'ordine pubblico è una parziale sconfitta per lo sport e per il calcio, istituzionalizzarla fino a farci l'abitudine sarebbe una sconfitta assoluta.

Per Mancini c'è il dubbio Ibrahimovic. Lo svedese è stanco, ha giocato sempre trascinando la squadra a suon di gol e prestazioni superlative, ma le botte e la fatica cominciano a farsi sentire. Ora che il rapporto con la sua nazionale si è "ricucito" del tutto l'ipotesi di lasciarlo fuori un turno, almeno dall'undici titolare, non sembra così peregrina. Reja potrebbe prudentemente accantonare il tridente per coprirsi di più a centrocampo, ma lo spettacolo non dovrebbe mancare comunque

In contemporanea con la sfida Fiorentina - Juventus, Domenica alle 15, partita fondamentale per la Roma in cerca a Parma della vittoria che manca da 4 partite ufficiali. La presenza o meno di Panucci in campo dal primo minuto chiarirà l'esito dello scontro interno con il tecnico Spalletti. Posticipo di lusso alle 20.30, con il Milan che vuole dimenticare i passi falsi di inizio stagione e il brutto episodio di Dida, ma si troverà di fronte una Lazio galvanizzata e nuovamente consapevole della sua forza dopo il bel pareggio conquistato contro il Real Madrid.

Il Genoa, in cerca di conferme dopo la vittoria conquistata in extremis a Napoli, ospita il Cagliari mentre il Livorno, già disperato, vuole un risultato positivo in trasferta contro il Catania. Novellino vuole sfruttare la seconda partita in casa consecutiva per trovare l'agognata vittoria in campionato, dovrà vedersela con il "suo passato", arriva infatti all'Olimpico di Torino la Sampdoria di Mazzari reduce dall'eliminazione in Coppa Uefa.

Completano il quadro Palermo - Reggina, con i siciliani ancora sotto shock per la sconfitta europea e privi di Fabrizio Miccoli, e il derby "minore" toscano fra Siena ed Empoli. Sarà la volta buona per la prima vittoria in Serie A come allenatore di Mandorlini?

Il programma della Serie A con orari, arbitri designati e palinsesti tv su Sky, Mediaset Premium e La7 Cartapiù:

Sabato 6
Ore 18.00
Atalanta - Udinese - Dondarini - (Sky Calcio 2, MP2)
Ore 20.30
Inter - Napoli - Rosetti - (Sky Sport 1/Calcio 1/16:9/HD1, MP1)

Domenica 7
Ore 15.00
Catania - Livorno - Rocchi - (Sky Sport 1/Calcio 7, La7 Cartapiù D)
Fiorentina - Juventus - Rizzoli - (Sky Calcio 1/16:9/HD1, MP1, La7 Cartapiù A)
Genoa - Cagliari - Girardi - (Sky Calcio 6, MP4, La7 Cartapiù E)
Palermo - Reggina - Gava - (Sky Calcio 2, La7 Cartapiù B)
Parma - Roma - Banti - (Sky Calcio 4, MP2)
Siena - Empoli - Farina - (Sky Calcio 5)
Torino - Sampdoria - Saccani - (Sky Calcio 3, MP3, La7 Cartapiù C)

Ore 20.30
Lazio - Milan - Morganti - (Sky Sport 1/Calcio 1/16:9/HD1, MP1)

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: