Calciomercato Juventus Esclusiva CalcioBlog: Llorente? Effetto collaterale della caccia a Cavani

Come è spuntato il nome di Fernando Llorente in orbita Juventus? Di chi è l'idea? Fino a che punto stuzzica i bianconeri, finanziariamente parlando? I quesiti sono almeno tre, la risposta reale prima del 20 agosto. Intanto, però, qualche indizio lascia intendere retroscena fino a oggi inesplorati.

A partire dalla dinamica per cui spunta sotto la Mole lo spagnolo di Bilbao. Tutto risale alla promessa fatta dall'agenzia di procuratori di Edinson Cavani, la Mondial Sport Management, che attraverso il proprio rappresentante italiano aveva promesso l'uruguaiano a Beppe Marotta, scontro frontale con De Laurentiis incluso. Promessa disattesa proprio nell'ultimo atto, salvo ripensamenti degli ultimi cinque giorni di calciomercato. Insomma, Llorente è una loro proposta "risarcitoria", a potenziale prezzo di saldo (15 milioni più bonus, i bianconeri oggi come oggi sono fermi a 13 ma molto stuzzicati dall'idea soprattutto nella figura di Fabio Paratici).

Costoro sono gli stessi agenti interpellati a giugno dalla Juventus per conoscere la situazione relativa a Iker Muniain, seconda punta che parte da lontano, pallino assoluto di Antonio Conte. Un dialogo fitto, quindi, tra controparti che hanno imparato a conoscersi.

Fino al punto che la MSM ha proposto in extremis alla Juve un blitz per Lucas Ocampos, mezzapunta del River Plate suggerita anche da David Trezeguet, che mettesse fuorigioco la stretta finale programmata dal Monaco di Claudio Ranieri: servivano però almeno 12 milioni (i monegaschi nel frattempo erano arrivati a 14) per far sì che River e investitori privati spingessero per i bianconeri.

Juve interessata, ma ferma a 8 milioni, il che significa che Ocampos sottoscriverà a breve un contratto di 6 anni con una Serie B francese.

A questo punto, visto il continuo scambio di informazioni, aspettatevi pure il ritorno di Lisandro Lopez, altra pedina del parco giocatori MSM, in zona Juventus. Il giocatore è scontento dov'è, ma di certo non pare possa essere la soluzione ai desideri di un Conte che continua a credere in 2 arrivi nel reparto offensivo.

  • shares
  • Mail