Heerenveen-Heracles 9-0: Afonso Alves ne fa 7!

Giocatore dell’anno in Olanda, trascinatore dell’Heerenveen e autore di ben 34 gol in sole 31 partite (e mancata Scarpa d’Oro a causa della stagione magica di Totti): il brasiliano Afonso Alves (clicca qui per visionare la sua Photo Gallery) si aspettava di esplodere definitivamente quest’anno, cominciando l’anno nuovo come aveva concluso il vecchio. Ma un



Giocatore dell’anno in Olanda, trascinatore dell’Heerenveen e autore di ben 34 gol in sole 31 partite (e mancata Scarpa d’Oro a causa della stagione magica di Totti): il brasiliano Afonso Alves (clicca qui per visionare la sua Photo Gallery) si aspettava di esplodere definitivamente quest’anno, cominciando l’anno nuovo come aveva concluso il vecchio. Ma un infortunio lo aveva tenuto ai box per i primi due mesi di campionato e così il buon Afonso ha dovuto vedere Huntelaar dell’Ajax balzare in testa alla classifica marcatori, seguito da Nalisse dell’Utrecht e Suarez del Groningen.

Sei ottobre duemilasette, stadio Abe Lenstra di Heerenveen, sfida di campionato tra la squadra locale e i penultimi in classifica dell’Eredivisie, l’Heracles Almelo: Afonso Alves torna a giocare e i tifosi sono in fibrillazione. Pochi minuti ed è subito 1-0: segna proprio il beniamino di casa. Poi arriva il secondo gol, poi il terzo. Dopo un’ora e venti di gioco i gol del “rientrante” sono ben 7: incredibile! Mister Verbeek lo richiama in panchina per concedergli una meritatissima standing ovation, i biancoblu intanto arrivano in fondo al match con un risultato stratosferico. Nove a zero. E Alves torna nelle zone alte della classifica marcatori: secondo a due centri da Huntelaar, a quota 9.

Di seguito potrete vedere il video con la sintesi della partita e leggere ulteriori informazioni sul giocatore e sulla sua impresa.

Afonso Alves è un giocatore brasiliano con una storia quantomeno atipica per un carioca: è nato nel gennaio 1981 ed è cresciuto calcisticamente nell’Atletico Mineiro; ben presto però emigra in Europa ma in un campionato chiaramente minore, l’Allsvenskan svedese. A 21 anni approda nell’Örgryte, dove in due anni realizza 23 gol in 39 partite, quindi s’accasa al Malmö dove ne fa 29 in 55 presenze. Dopo 4 anni nelle lande scandinave scende di latitudine per vestire i colori bianchi e blu dell’Heerenveen col quale l’anno scorso ha fatto sfaceli. E quest’anno a quanto pare non vuole essere da meno, forte anche delle sue prime presenze in verdeoro, ben 5.

Tuttavia il suo record non è qualcosa di unico: il maggior numero di reti segnate in una sola partita nel campionato olandese resta quello dell’attaccante del Feyenoord, Henk Schouten, che ne fece nove nell’aprile del 1956 contro il De Volewiickers. Certo è che 50 anni fa era un tipo di calcio, oggi ne è un altro. E sebbene Alves giochi “solo” nell’Heerenveen, ormai merita di fare il salto di qualità. Presidenti italiani, occhio…

Il video con la sintesi dell’incredibile partita



Le migliori foto di Afonso Alves








I Video di Calcioblog