Italia-Sud Africa: i nuovi convocati

Mercoledì prossimo a Siena la nazionale di Roberto Donadoni affronterà in amichevole il Sud Africa, visto il turno di riposo degli azzurri nel girone di qualificazione per gli Europei del 2008. L’Artemio Franchi di Siena “avanzava” per così dire una partita dopo il forfait dello scorso febbraio quando erano già stati venduti i tagliandi per

Mercoledì prossimo a Siena la nazionale di Roberto Donadoni affronterà in amichevole il Sud Africa, visto il turno di riposo degli azzurri nel girone di qualificazione per gli Europei del 2008. L’Artemio Franchi di Siena “avanzava” per così dire una partita dopo il forfait dello scorso febbraio quando erano già stati venduti i tagliandi per un’Italia-Romania che non fu giocata dopo i fatti di Catania e la morte di Raciti. Così dopo la partita di ieri contro la Georgia, il nostro ct ha diramato nuove convocazioni con i “big” che potranno tornare a disposizione dei propri club; prima di fare ogni commento ecco la lista dei calciatori che vestiranno l’azzurro nella città del Palio:
Portieri: Amelia, Curci;
Difensori: Zaccardo, Mesto, Bonera, Gamberini, P.Cannavaro, Chiellini, Dossena;
Centrocampisti: De Rossi, Palombo, Nocerino, Montolivo, Semioli, Foggia, Mauri, Rosina;
Attaccanti: Lucarelli, Gilardino, Iaquinta.
Vediamo reparto per reparto di fare alcune considerazioni.

In porta rifiaterà Gigi Buffon e verrà data finalmente la maglia da numero 1 a Marco Amelia, un campione del mondo che nelle ultime stagioni ha dato prova di meritarsi l’azzurro. Gianluca Curci è un “terzo” opinabile viste le ottime prestazioni di Iezzo e Coppola da qualche tempo a questa parte.
In difesa si vede Andrea Dossena e, lasciatemelo dire, se lo meritava. “Non volevo crederci” ha dichiarato il giocatore dell’Udinese che ha di recente prolungato il contratto fino al 2012 col club friulano. Dopo la gavetta in cadetteria con Verona e Treviso l’esterno di sinistra, che ha iniziato il campionato alla grande, vede coronarsi gli anni di duro lavoro. Sulla fascia opposta dell’Udinese opera Giandomenico Mesto e anche per lui è arrivata la chiamata, sicuramente un riconoscimento al lavoro certosino che da tempo fa Pozzo per la sua squadra. E poi menzione per Paolo Cannavaro: all’estero probabilmente penseranno sia “raccomandato” da Fabio ma noi tutti sappiamo che progressi ha fatto il giocatore del Napoli, perno indispensabile della rocciosa difesa partenopea. Zaccardo, Gamberini, Bonera e Chiellini saranno gli “esperti”.
A centrocampo si avvera il sogno per due meridionali doc: Alessandro Rosina e Antonio Nocerino, calabrese il primo e napoletano il secondo, giocano in due squadre chiaramente “nemiche” come Torino e Juventus, ma sono “gemelli” per quanto riguarda la loro storia calcistica. Entrambi emigranti (a Parma uno e a Torino l’altro) per cercar fortuna, entrambi tasselli indispensabili della scorsa Under 21, ora esordiranno insieme con la maglia principale della nazionale. “Un sogno che si realizza” hanno detto all’unisono. L’appena 23enne De Rossi sarà la chioccia di un centrocampo sicuramente inesperto: Montolivo e Foggia hanno talento ma non troppa esperienza, Palombo e Semioli non sono garanzie assolute ma la loro partita la giocano sempre e comunque, Mauri è uno bravo ma forse non abbastanza per l’azzurro.
Infine lo striminzito attacco col ritorno di Gilardino, la riconferma di Iaquinta che dovrebbe risolvere i suoi accidenti, la giusta chiamata per l’ucraino Lucarelli. Non bocche di fuoco in senso assoluto ma comunque tre ragazzi umili che ce la metteranno tutta per far divertire i tifosi toscani. Vedremo mercoledì come andrà…

Ultime notizie su Amichevoli

Tutto su Amichevoli →