Dagospia: Varriale, il giornalista di RaiSport ospite (gratuito) a Pechino di De Laurentiis

Maldicenze, calunnie, ma di certo lasceranno il segno. Secondo Dagospia Enrico Varriale, il giornalista della Rai fra gli inviati a Pechino per seguire la finale di Supercoppa Italiana fra Juventus e Napoli, sarebbe stato ospite durante il suo soggiorno cinese nel lussuoso Park Hyatt Hotel del presidente Aurelio De Laurentiis. La notizia, riferita come uno "spiffero" dal popolare sito di Roberto D'Agostino, ha provocato non pochi commenti acidi fra i tifosi della Juventus che avevano già accusato Varriale per i suoi interventi da bordocampo durante la partita, interventi particolarmente attenti alle lamentazioni del Napoli per l'arbitraggio di Mazzoleni.

Seguirà una smentita a questa notizia? Staremo a vedere. Intanto registriamo il "pettegolezzo" che metterebbe (qualora fosse verificato) non poco in imbarazzo il giornalista di RaiSport. Accettare una regalia di questo tipo (tre giorni e due notti nel Park Hyatt Hotel costano circa 650 euro) non sarebbe certamente professionale da parte di un inviato, tanto più del servizio pubblico. D'altra parte la vicinanza fra l'ambiente partenopeo e Varriale è nota, il tecnico Walter Mazzarri presenziò alla presentazione del libro sul Napoli firmato dal giornalista Rai a fine 2011. Niente di male, per carità, ma abbastanza da dare vita a questo tipo di "rumor" maldicenti.

Dagospia lascia intendere che secondo le stesse malelingue anche un altro giornalista sarebbe stato ospite (gratuito) dell'albergo nel quale hanno soggiornato anche i giocatori e i dirigenti del Napoli a Pechino, lo stesso hotel nel quale il presidente del Napoli ha consolato i suoi ragazzi con una decina di bottiglie di champagne nel post partita. Chissà se al "party" dei vincitori morali hanno partecipato anche Varriale e il suo misterioso collega.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: