Werder Brema – Lazio 2-1: ora diventa dura per i biancocelesti

La Lazio perde a Brema per 2 a 1, il Werder è troppo forte per i biancocelesti, almeno per quelli di questo periodo appesantiti dalle tante assenze. Ora per sperare nel passaggio del turno i ragazzi di Delio Rossi devono riuscire lì dove hanno fallito fino ad ora: vincere le due partite che restano da

di


La Lazio perde a Brema per 2 a 1, il Werder è troppo forte per i biancocelesti, almeno per quelli di questo periodo appesantiti dalle tante assenze. Ora per sperare nel passaggio del turno i ragazzi di Delio Rossi devono riuscire lì dove hanno fallito fino ad ora: vincere le due partite che restano da giocare in casa. (Clicca qui per la Galleria Fotografica)

Il “dentro-fuori” scatta quindi già fra 15 giorni, quando i tedeschi restituiranno la visita di questa sera, un risultato diverso dai 3 punti in un girone così equilibrato potrebbe compromettere anche il terzo posto e la qualificazione in Uefa.
I segnali arrivati dalla partita del Weserstadion non sono comunque così negativi, la sconfitta è di misura, su un campo tradizionalmente sfavorevole alle italiane (nessuna vittoria, 5 pareggi e 6 sconfitte), e contro una squadra in netta crescita in Bundesliga che recuperava anche in Coppa gli infortunati di lungo corso Borowski e Frings, complessivamente un risultato che concede l’onore della armi alla Lazio.

A centrocampo si fa sentire l’assenza di Mauri, mancano i suoi inserimenti in avanti, e i centrali Mudingayi e Mutarelli non riesco ad andare oltre il volenteroso tentativo di spezzare il gioco del Werder. Diego, la stella brasiliana, brilla rendendo spesso vano ogni raddoppio di marcatura. Così la Lazio va in sofferenza esponendo la già fragile difesa agli attacchi tambureggianti della squadra tedesca. Il primo tempo è un monologo dei padroni di casa, il fraseggio che sfrutta molto le corsie esterne con Fritz e Pasanen gli consente di arrivare ripetutamente in zona gol, ma la precisione di Hugo Almeida e dello stesso Diego latita.

Due gravi incertezze difensive di Zauri e Ballotta sono il prologo all’episodio del 28esimo: l’attaccante ivoriano Sanogo si inserisce centralmente tagliando in due la difesa laziale, mette fuoricausa il portiere biancoceleste e realizza un comodo tap-in nonostante il tentativo di respinta alla disperata di Behrami. Prima dello scadere ci sarebbe il tempo per il raddoppio tedesco, ma Ballotta salva con un grande intervento su tiro a botta sicura l’esterno Fritz.

Nel secondo tempo Delio Rossi sostituisce l’evanescente Meghni, inserito a sorpresa dal primo minuto nel tentativo di sopperire all’assenza di Mauri, con Del Nero che non riuscirà comunque ad incidere. Il secondo gol del Werder è nell’aria e arriva puntuale dopo appena 9 minuti dall’inizio della ripresa, stavolta è Hugo Almeida che corregge in rete un cross teso proveniente dalla destra.

Il 2 a 0 potrebbe aprire la strada ad una goleada del Werder, che ha abituato negli ultimi anni i suoi tifosi all’alternanza di cocenti sconfitte e successi con punteggi tennistici, ma è proprio in quel momento che la Lazio trova la forza per reagire costruendo almeno un paio d’occasioni per rientrare in partita. La palla migliore capita sui piedi di Pandev che non appare il cecchino del match con il Real Madrid e da posizione defilata spara su Wiese in uscita.
Rossi cambia entrambi gli attaccanti inserendo Makinwa e Tare nel tentativo di dare maggiore vivacità al reparto offensivo, Rocchi mostra platealmente di non gradire la sostituzione, ma in qualche modo la mossa si rivela redditizia.

Sulla bella punizione battuta dal giovanissimo Kolarov (davvero un “piede” notevole quello dell’Under 21 Serbo) respinta da Wiese in maniera non impeccabile Manfredini accorcia le distanze e porta la Lazio sul 2 a 1. Un pareggio significherebbe la fine delle ambizioni europee del Werder e i tedeschi serrano con successo le fila per evitare la rimonta dei biancocelesti.

L’appuntamento per la rivincita del 6 Novembre all’Olimpico diventa così decisivo, sempre sperando che Delio Rossi possa finalmente disporre di almeno uno fra Cribari e Siviglia per dare maggiore tranquillità e solidità in difesa.

WERDER BREMA-LAZIO 2-1 (primo tempo 1-0)
MARCATORI: Sanogo (W) al 28′ p.t.; Almeida (W) al 9′, Manfredini (L) al 36′ s.t.
WERDER BREMA (4-3-1-2): Wiese; Fritz, Mertesacker, Naldo, Pasanen (1′ s.t. Tosic); Frings, Jensen, Borowski (28′ s.t. Andreasen); Diego; Hugo Almeida, Sanogo. (18′ s.t. Rosenberg 6). (Wander, Bauman, Vranjes, Harnik). All. Schaaf.
LAZIO (4-3-1-2): Ballotta; Behrami, Stendardo, Zauri, Kolarov; Mudingayi, Manfredini, Mutarelli; Meghni (6′ s.t. Del Nero); Rocchi (36′ s.t. Tare), Pandev (24′ s.t. Makinwa). (Muslera, Firmani, Scaloni, Baronio). All. Rossi.
ARBITRO: Benquerença (Por).
NOTE: spettatori 43.000 circa. Ammoniti Pandev, Pasanen, Zauri, Mutarelli e Mudingayi. Recupero: 2′ p.t. e 3′ s.t.


La Galleria Fotografica di Werder Brema – Lazio 2-1

La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1

La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1
La Galleria Fotografica di Werder Brema - Lazio 2-1

Il Tabellino:

WERDER BREMA-LAZIO 2-1
MARCATORI: Sanogo (W) al 28′ p.t.; Almeida (W) al 9′, Manfredini (L) al 36′ s.t.

WERDER BREMA (4-3-1-2): Wiese; Fritz, Mertesacker, Naldo, Pasanen (1′ s.t. Tosic); Frings, Jensen, Borowski (28′ s.t. Andreasen); Diego; Hugo Almeida, Sanogo. (18′ s.t. Rosenberg 6). (Wander, Bauman, Vranjes, Harnik). All. Schaaf.

LAZIO (4-3-1-2): Ballotta; Behrami, Stendardo, Zauri, Kolarov; Mudingayi, Manfredini, Mutarelli; Meghni (6′ s.t. Del Nero); Rocchi (36′ s.t. Tare), Pandev (24′ s.t. Makinwa). (Muslera, Firmani, Scaloni, Baronio). All. Rossi.

ARBITRO: Benquerença (Por).
NOTE: spettatori 43.000 circa. Ammoniti Pandev, Pasanen, Zauri, Mutarelli e Mudingayi.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Champions League

Tutto su Champions League →