Serie B 2012-13: Grosseto e Lecce tremano, Vicenza e Nocerina ripescate?

Domani, 20 agosto 2012, andrà in scena la prima giornata del processo di fronte al secondo grado della giustizia sportiva. Il calcioscommesse non riguarda solo Antonio Conte e gli altri tesserati della Juventus (Pepe e Bonucci), anzi. Ad essere più preoccupati sono certamente i tifosi di due squadre che fra meno di una settimana dovrebbero iniziare l'avventura nel campionato di Serie B 2012-13, ma che ad applicare le sentenze della Disciplinare dovrebbero retrocedere in Lega Pro.

La situazione è a dir poco incerta: il Lecce e il Grosseto, se la Corte di Giustizia Federale dovesse ribadire quanto stabilito dalla Disciplinare, dovrebbero giocare il prossima campionato di Lega Pro lasciando vuoti due posti nella Serie Bwin. Mentre i salentini e i toscani tremano ci sono Vicenza (uscita sconfitta dai playout con l'Empoli) e la Nocerina (terzultima classifica) che sperano di poter tornare in Serie B nonostante la brutta stagione conclusasi nel giugno scorso.

Tenendo conto che le sentenze non arriveranno prima del 23 il rischio è che quando Modena - Verona, anticipo del venerdì che aprirà la serie cadetta, sarà appena iniziato l'esatta composizione della Serie B sarà stato stabilito al massimo 24 ore prima. Tempi a dir poco ristretti, sia per ridefinire i Calendari (che ad oggi includono sia il Lecce sia il Grosseto), sia per consentire a Vicenza e Nocerina di rientrare senza un pesante handicap dal punto di vista della rosa e della preparazione.

Il rischio caos è dietro l'angolo, senza considerare l'ipotesi di una richiesta di rinvio da parte delle squadre coinvolte e l'avvio di un campionato che potrebbe essere letteralmente sconvolto se un domani le sentenze dovessero essere in qualche modo ribaltate.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail