Campionato 24/a giornata: Aiuto dottore…vedo tutto viola!!!

Grande partita Fiorentina-Inter, stadio completamente esaurito e ritmi di gioco forsennati. Uno spettacolo insomma. Dopo la brutta prestazione di Udine e la tormentata vittoria in casa con il Lecce, la Fiorentina era chiamata ad una sfida difficilissima contro la seconda forza del campionato. E’ andata bene, il gioco di squadra viola ha messo in difficoltà

Grande partita Fiorentina-Inter, stadio completamente esaurito e ritmi di gioco forsennati. Uno spettacolo insomma. Dopo la brutta prestazione di Udine e la tormentata vittoria in casa con il Lecce, la Fiorentina era chiamata ad una sfida difficilissima contro la seconda forza del campionato. E’ andata bene, il gioco di squadra viola ha messo in difficoltà le ormai famose individualità degli uomini di Mancini. Cruz e Adriano sono stati annullati dai favolosi centrali gigliati (Kroldrup e Dainelli) e apparte lo straripante Figo, l’inter è stata solamente “possesso palla” e poche occasioni reali da gol.

Tant’è che l’unica rete nerazzura è venuta da una magia balistica di Recoba, fenomeno dei calci pazziati e grande attaccante.
Anche le punte viola a dir la verità hanno stentato ieri sera. Bojinov è da 6 in pagella, sbaglia facili passaggi e in alcune occasioni invece di giocare per la squadra cerca inultimente il gol. Toni al contrario si merita un 7 per aver nascosto il pallone alla retroguardia interista e per essere riuscito a tenere alta la Fiorentina.
Miglior giocatore in campo Cristian Brocchi (voto 8,5), guerriero del centrocampo, saetta gigliata, instacabile motorino a benzina viola, baluardo della difesa. Il suo è stato uno dei migliori acquisti dello scorso calciomercato. Cristian è venuto in silenzio, ha lavorato sempre per la squadra ed adesso ne è diventato il vero leader.

Fantastico anche il debutto del “gatto” Lobont in porta. Il portiere Rumeno (voto 7,5), pescato da San Corvino nella panchina dell’Ajax, ha chiuso la saracinesca e ha salvato la partita in diverse occasioni. Sempre sicuro e preciso ha dato fiducia ai compagni.
Per i prossimi 5 anni la porta viola sarà un privè per pochi palloni. Grande gatto!!!

Per dovere di cronoca faccio un pagellone anche per la squadra nerazzurra (vista da un fiorentino).
Figo, voto 8. E’ la vera anima di questa inter. Dalla sua fascia arrivano grappoli di assist in area di rigore che, per fortuna nostra, nessuno sfrutta. Corre, salta l’uomo e all’occorrenza difende. Buon per l’inter, è tornato ai livelli di Barcellona.

Recoba, voto 7. Sia per il grande gol che per la voglia di giocare meritava di entrare in campo prima.

Adriano e Cruz, voto 5. Poca roba. Specialmente dall’argentino, in grande forma negli ultimi tempi, mi aspettavo di più. L’imperatore ha bisogno di riposo e si vede. Nessuno può reggere 50 partite all’anno, nemmeno lui.

I Video di Blogo

Cristiano Ronaldo live su Instagram: “Quel signore dall’Italia che dice bugie…”