Champions League, Braga-Udinese: 1-1. Guidolin: «Questa prestazione non basterà per passare il turno»

E' un Francesco Guidolin un po' deluso, quello che si presenta ai microfoni di Italia1. L'allenatore dell'Udinese dice di non potersi permettere di essere insoddisfatto del risultato:

«Non rispetterei i miei uomini, se lo fossi»

Però poi parte la critica:

«La qualificazione è ancora aperta, questa prestazione non basterà per passare il turno. Abbiamo sbagliato troppi appoggi, troppi passaggi per trasformare azioni difensive in offensive. Si deciderà tutto martedì sera».

Champions League, le statistiche di Braga Udinese

Sporting Braga - Udinese finisce 1-1. Tutto sommato, poteva andare peggio per gli uomini di Guidolin, che hanno concesso davvero tanto agli avversari. D'altro canto, però, i portoghesi non sono stati quasi mai capaci di trovare soluzioni diverse dal tiro da fuori. E proprio il tiro da fuori ha consentito loro di agguantare il pareggio, un risultato che non dispiace all'Udinese.
Certo, poteva anche andare meglio. Di Natale quasi mai servito davanti, la squadra inconsistente sulla fascia sinistra e anche a centrocampo, una serie di errori e imprecisioni che si potevano probabilmente evitare e soprattutto un bel po' di stanchezza che si è fatta sentire durante il primo tempo, hanno fatto sì che l'Udinese non abbia approfittato fino in fondo della possibilità di chiudere quasi del tutto il discorso qualificazione con una vittoria fuori casa.

Il secondo tempo

Braga - Udinese 1-1, il gol di Ismaily

90'+3: è finita. Sporting Braga - Udinese si chiude sull'1-1, decidono i gol di Basta e di Ismaily. Un risultato comunque positivo in vista del ritorno che si giocherà in Italia.

90'+2: l'Udinese avrebbe avuto una clamorosa occasione per passare in vantaggio, ma una clamorosa ingenuità di Maicosuel, che serve Padquale sulla sinistra in fuorigioco invece di preferire Di Natale, in posizione regolarissima dall'altra parte, nega ai friulani la possibilità di chiudere addirittura sull'1-2.

Francesco Guidolin, nervosissimo

Saranno tre i minuti di recupero.

86': un assedio dei portoghesi.

84': Lima ha ancora una palla pericolosa, ma il tiro è centrale e Brkic respinge attento.

83': un assedio. L'Udinese arranca, il Braga insiste per portare a casa il risultato. Alan esce per Amorim. Nell'Udinese esce l'invisibile Armero (al centro di voci di calciomercato) per Giovanni Pasquale.

78': brividi per l'Udinese. Prima Basta risolve tutto con una diagonale eccellente, poi Salino si invola in area ma al momento del cross c'è fuorigioco. Poi l'Udinese all'assalto, ma Basta sbaglia tutto servendo all'indietro una palla che non può raggiungere nessuno. Allora riparte il Braga e Danilo si becca il quinto giallo per il fallo tattico a centrocampo.

77': ancora un tiraccio da fuori di Ruben Micael (entrato al posto di Barbosa) che costringe Brkic alla gran parata in volo.

Doppio cambio nelle fila dei friulani, per contenere l'assalto dei portoghesi, cui ovviamente il pareggio non dta bene. Esce Fabbrini per Maicosuel, esce anche Pereyra per Badu. Nel frattempo, Domizzi si prende un cartellino giallo. E' il quarto per l'Udinese, mentre andava segnalato anche il primo e unico per Lima nelle fila del Braga.

Alla fine, i tiri da fuori del Braga hanno pagato. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo che sembrava del tutto innocuo, Ismaily arriva dalle retrovie e fa partire una fucilata, con Basta che gli corre incontro e Brkic che non vede nemmeno partire il pallone. I portoghesi agguantano il pareggio e ora l'Udinese sempra un po' intontito.

22': gol di Ismaily! 1-1!

21': ancora occasione per l'Udinese su calcio piazzato di Di Natale, ma i portoghesi respingono. Sul controcross dell'Udinese, la palla arriva a Di Natale che cerca un tiro al volo davvero velleitario.

20': partita decisamente più combattuta rispetto al primo tempo: il Braga si butta in avanti e fatalmente lascia spazi che Pereyra e Pinzi riescono ad attaccare bene. Ancora spento, invece, come nella prima frazione di gioco, Armero.

15': Udinese pericolosissima, Beto salva per due volte il risultato. Pereyra di testa su cross di Pinzi, e il portiere portoghese smanaccia. Poi salva sulla ribattuta a rete di Di Natale.

L'Uscita di Beto in Braga-Udinese

11': Di Natale parte in contropiede e costringe Beto a un'uscita spericolata al di fuori dalla sua area in acrobazia. Sarà questo, probabilmente, il motivo dominante degli ultimi 30 minuti: i portoghesi all'attacco in maniera piuttosto farraginosa (è un bombardamento di tiri da fuori, imprecisi, per fortuna di Brkic) e l'Udinese pronto alle ripartenze. Certo, così sarà una sofferenza infinita.

Jose Peseiro, allenatore del Braga

6': Lima, gran tiratore, ma fa più scena nella preparazione che nell'esecuzione. Completamente sbagliata, palla in curva e disperazione.

4': ora però il Braga è pericolosissimo. Barbosa mette in mezzo un pallone tagliato, Brkic esce senza paura al limite dell'area piccola e respinge forte coi pugni. Poi punizione per il Braga.

3': azione insistita del Braga, ma non si passa. Ancora un tiro da fuori, da dimenticare.

Secondo tempo, 2': si riparte. Il leit motiv sembra quello del primo tempo.

Il primo tempo

Braga-Udinese, l'esultanza di una tifosa

L'allenatore dello Sporting Braga, José Peseiro, l'aveva detto che non si fidava della squadra italiana. E per ora ha avuto ragione: i suoi hanno sicuramente messo in campo un maggior volume di gioco, ma vanno negli spogliatoi in svantaggio, proprio perché è stata premiata la concretezza dei bianconeri.

Braga - Udinese 0-1, questo il risultato alla fine del primo tempo. Decide il gol di Basta.

45': un solo minuto di recupero. Armero si invola sulla destra ma viene fermato. Sulla rimessa laterale, palla in mezzo per Di Natale, che non riesce a tirare, contrato da un avversario. L'Udinese chiude in attacco il primo tempo.

44': punizione da dimenticare. I giocatori del Braga sono costantemente a terra in area e il pubblico rumoreggia. In campo, non protestano ma ci provano, mettiamola così.

43': punizione per il Braga.

42': ancora un tiro da fuori di Viana, il terzo, questa volta fuori (anche sul secondo Brkic aveva fatto buona guardia). Nonostante tengano il pallino del gioco, i portoghesi non riescono ad impensierire l'Udinese se non con soluzioni dalla lunga distanza per nulla incisiva.

Ancora Basta
L\'azione: Di Natale batte la punizione dalla destra, Basta schiaccia di testa...
... palla imprendibile per l\'estremo difensore portoghese

Le statistiche dicono Braga, ma il punteggio dice Udinese. 5 corner a 1 per i portoghesi, 11 tentativi d'attacco a 7, 61% - 39% di possesso palla.

34': anche Benatia finisce sul taccuino dell'arbitro. Terzo ammonito dell'Udinese, per un fallo su Mossorò.

32': servito da Mossorò sulla destra, Alan cerca il rigore su Williams, ma è lui che tira giù il difensore dell'Udinese. Fallo in attacco, anche se il pubblico portoghese rumoreggia.

31': Brkic fa buona guardia su un tiro da fuori di Hugo Viana. Guidolin si arrabbia per le disattenzioni e le imprecisioni. Ma la faccia da poker che ha sfoderato in occasione del gol e la grande concentrazione dimostrano il fatto che l'allenatore sa che sta andando tutto bene. Per ora.

E' il caso di dirlo: il bello del calcio, la legge del gol. L'Udinese non riesce a produrre gioco ma tutto sommato, a parte il paratone di Brkic sul tiro da fuori non rischia molto. Poi la svolta della partita: Barbosa commette un fallo su Pinzi. Di Natale (ammonito per proteste) va a battere la punizione dalla destra. Il cross verso l'area è preciso. Basta si eleva e schiaccia la palla di testa. Imprendibile per il portiere.

Braga-Udinese 0-1, il gol di Basta

22': gol di Basta! Udinese in vantaggio!!

20': gran tiro da fuori di Vinicius, Brkic devia in angolo.

Parata Brkic

18': molto rumore per nulla. Anche se il Braga sembra giocare imponendo il suo ritmo, per il momento non ci sono state chiare occasioni da gol né dall'una né dall'altra parte. Fatto sta che, comunque, nella tre quarti dell'Udinese, Mossorò e Barbosa spadroneggiano. Proprio quest'ultimo subisce fallo. Punizione di Lima, respinta dalla barriera

Totò Di Natale, Udinese-Braga

15': l'Udinese concede molto e rischia dietro, pressa ma non riesce a prendere palla e a ripartire. Guidolin non è soddisfatto e Di Natale si arrabbia coi suoi.

Pinzi, fallo di mano in Udinese-Braga

11': Basta anticipa Barbosa sulla sinistra, in calcio d'angolo, poi ancora Benatia per il secondo angolo consecutivo. L'Udinese riparte in contropiede, ma Pinzi commette un fallo di mano e si becca un cartellino giallo.

Mossorò si invola in Braga Udinese

8': Mossorò fa paura sulla destra. L'Udinese rischia e non riesce a ripartire.

5': sugli sviluppi del calcio di punizione, Vinicius controlla in area e poi lascia partire un tiro ribattuto. Primo pericolo del match.

4'47": Domizzi commette un fallo a centrocampo, punzione per il Braga.

3': squadre legnose e contratte, in fase di studio. Si gioca essenzialmente a centrocampo.

Braga-Udinese, Champions League 2012-2013

22 agosto 2012: è il momento dell'assalto dell'Udinese alla Champions League che l'anno scorso venne eliminata dall'Arsenal in uno scontro impari e che quest'anno, invece, parte da favorita per agguantare uno dei posti disponibili fra le grandi d'Europa. Vediamo le formazioni.

La squadra di Guidolin schiera il consueto 3-5-1-1: Brkić, Danilo, Basta, Domizzi, Benatia, Armero, Pereyra, Pinzi, Willians, Di Natale, Fabbrini. In panchina: Romo, Faraoni, Coda, Pasquale, Heurtaux, Badu, Maicosuel.

Lo Sporting Braga, che di recente ha perso in amichevole col Napoli per 1-3, invece, schiera un 4-2-3-1: Beto, Ismaily, Paulo Vinícius, Douglão, Mossoró, Leandro Salino, Custódio, Alan, Hugo Viana, Hélder Barbosa, Lima. Panchine: Quim, Nuno André Coelho, Elderson, Ruben Amorim, Rúben Micael, Djamal, José Luís.

Sporging Braga - Udinese

Domani sera l'Udinese tenterà per il secondo anno consecutivo l'assalto alla fase a gironi della Champions League. I friulani con il terzo posto ottenuto nell'ultimo campionato si sono migliorati rispetto a dodici mesi fa ma si ritrovano a dover affrontare i preliminari nel primo anno in cui l'Italia ha perso un posto nella massima competizione continentale.

Quest'anno il sorteggio è stato però più favorevole: se lo scorso anno trovarono sulla loro strada il temibile Arsenal, quest'anno se la dovranno vedere con i portoghesi dello Sporting Braga, un avversario esperto e pericoloso ma sicuramente più abbordabile dei Gunners.

La prima partita i bianconeri la giocheranno in trasferta e questo è sicuramente un vantaggio, ma come ha spiegato il patron Pozzo è vietato fare calcoli: quest'anno l'obbiettivo è quello di approdare ai gironi, per motivi economici e di blasone. In fondo anche l'anno scorso non è che il colpaccio sia sfumato per chissà quanto, dopo aver perso all'Emirates per 1-0, l'Udinese era passata in vantaggio grazie a Totò Di Natale al Friuli, dovette però arrendersi al maggior talento messo in campo dagli inglesi che nella ripresa riuscirono a ribaltare il risultato con le reti di Van Persie e di Walcott, a segno anche all'andata.

Guidolin ha diramato ieri la lista dei convocati dalla quale manca il nome di Muriel, il giovane colombiano è alle prese con un infortunio, una cosa fisiologica in questa fase della stagione in cui i carichi di lavoro sono molto importanti. Sarà regolarmente al suo posto Di Natale che con la sua classe proverà a trascinare i suoi compagni verso il successo, a fare coppia con lui in attacco ci sarà il giovane Fabbrini. Tra i convocati c'è Badu, anche lui però non è al massimo e non potrà essere a disposizione del suo allenatore.

Ecco le probabili formazioni per la sfida di domani sera:

Sporting Braga (4-4-2): Quim; Elderson, Paulo Vinicius, Douglao, Baiano; Amorim, Mossorò, H.Viana, R.Micael; H.Barbosa, Eder. All.: Peseiro.

Udinese (3-5-2): Brkic; Benatia, Danilo, Domizzi; Basta, Pinzi, Willians, Pereyra, Armero; Fabbrini, Di Natale. All.: Guidolin.

Il fischio di inizio della partita è previsto per le 20:45, l'incontro sarà visibile su Italia 1, Mediaset Premium e Sky. In alternativa potete seguire la partita con noi di Calcioblog che racconteremo e commenteremo le giocate di Di Natale e compagni per voi sulla nostra piattaforma Live.

  • shares
  • Mail