Sporting Lisbona - Roma 2-2: un pareggio che vale oro

L'esultanza di David Pizarro dopo il gol allo Sporting Lisbona
La Roma non doveva perdere a Lisbona, lo scopo era mantenere fra sè e gli unici rivali credibili per il secondo posto nel girone un margine decisivo di punti dopo la vittoria dell'Olimpico firmata Vucinic. L'obiettivo viene raggiunto solo al 90esimo minuto di una partita di grande sofferenza grazie ad un gol di Pizarro deviato in maniera decisiva da Anderson Polga, un colpo di fortuna decisivo in una serata difficile. (Clicca qui per la Galleria Fotografica, qui per il Video)

Ancora assente Totti i giallorossi si affidano nuovamente a Vucinic, ma il montenegrino è deludente anche al Josè Alvalade dopo la brutta prestazione di Empoli. I primi 15 minuti del primo tempo sono comunque di marca romanista, buona pressione, possesso efficace e lo straordinario acuto di Cassetti che segna con un tiro a giro che si insacca sotto l'incrocio della porta difesa da Tiago. 1 a 0 Roma, il vantaggio iniziale potrebbe mettere la partita in discesa, ma arriva la reazione rabbiosa dello Sporting consapevole dell'assoluta necessità dei tre punti.

I portoghesi cominciano a far girare il pallone con grande scioltezza, il centrocampo della Roma gira a vuoto nel tentativo di contrastarli, ma sembra impotente nonostante la partita di sacrificio di Capitan De Rossi e Perrotta. In verità lo Sporting non sarebbe nemmeno eccessivamente pericoloso sotto porta, ma ci pensa la difesa giallorossa, con una prestazione nel complesso fortemente insufficiente, a regalare occasioni al brasiliano Liedson.

Il primo mezzo pasticcio lo combina Doni che sulla pressione dell'attaccante si fa sporcare un pallone che avrebbe dovuto bloccare con maggiore sicurezza, la sfera rotola in rete, ma l'arbitro De Bleeckere vede un fallo e annulla. La serata delle gaffes del portiere romanista non si è ancora esaurita, passano pochi minuti e su un cross dalla destra Doni si scontra con un Mexes altrettanto goffo consegnando sempre a Liedson l'assist a porta vuota per il pareggio. Lo Sporting continua fino al 45esimo a chiudere nella propria metà campo la Roma, ma non trova la via della rete.

Nell'intervallo arriva altra tegola per Spalletti che aveva già dovuto fare a meno di Tonetto fermatosi nel riscaldamento pre-partita: resta negli spogliatoi per un infortunio Mexes ed entra Ferrari. Fino al 19esimo la Roma sembra in grado di contenere gli attacchi dello Sporting e riproporsi con discreta pericolosità. "Sembra" perchè sugli sviluppi di un calcio d'angolo ancora Liedson, completamente perso da Juan, trova la seconda rete personale con un bel tuffo di testa su tiro-cross di Izmailov e porta in vantaggio la sua squadra che realizza il momentaneo aggancio in classifica ai danni dei giallorossi.

Lo Sporting a quel punto cala il ritmo e non crea ulteriori pericoli, ma la Roma non sembra in grado di impensierire Tiago, questo almeno fino all'89esimo. Un tiro senza grosse pretese dai 35 metri di Pizarro viene deviato due volte, da Vukcevic prima e da Anderson Polga poi, traiettoria beffarda che gela il pubblico dello stadio di Lisbona.

Un finale inaspettato, la prima volta in stagione che la squadra di Spalletti riesce ad infilare una rimonta dopo tante beffe subite negli ultimi minuti in campionato (Empoli, Juventus, Fiorentina). Il 2 a 2 finale consente alla Roma di mantenere 3 punti di vantaggio sullo Sporting e può sognare la vittoria che le potrebbe dare la qualificazione agli ottavi contro la Dinamo Kiev il prossimo 27 novembre.

Il Video di Sporting Lisbona - Roma 2-2

La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2

La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2

La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2
La Galleria Fotografica di Sporting Lisbona - Roma 2-2

Il Tabellino:

SPORTING LISBONA-ROMA 2-2

MARCATORI: Cassetti (R) al 4', Liedson (S) al 22' p.t.; Liedson (S) al 19' , Pizarro al 44' s.t.

SPORTING LISBONA (4-1-3-2): Tiago; Abel, Tonel, Polga, Ronny; Veloso; Izmailov (44' s.t. Pereirinha), Romagnoli, Moutinho; Djalò (18' s.t. Vukcevic), Liedson. (Rui Patricio, Paredes, Purovic, Farnerud, Gladstone). All. Bento.

ROMA (4-2-3-1): Doni; Cicinho, Mexes (1' s.t. Ferrari), Juan, Cassetti; De Rossi, Pizarro; Giuly (46' s.t. Brighi), Perrotta (35' s.t. Esposito), Mancini; Vucinic. (Curci, Antunes, Pit, Barusso). All. Spalletti.

ARBITRO: De Bleeckere (Bel)

NOTE: spettatori 32.273. Ammoniti: Cicinho, Cassetti, Abel, Perrotta, Veloso, Vucinic. Recupero: 3' p.t. e 3' s.t..

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: