Copa Sudamericana, andata semifinali: l'America passa in Colombia, pari nel derby argentino

Rischia di interrompersi in semifinale il sorprendente cammino dei colombiani del Millionarios, che nel turno precedente avevano eliminato, con una doppia vittoria, la favorita San Paolo. A Bogotà i blu padroni di casa vengono sconfitti dai messicani dell'America e ora servirà un'autentica impresa, la settimana prossima a Città Del Messico, per qualificarsi alla finalissima. I messicani giocano un gran primo tempo, chiudendo la prima frazione di gioco in vantaggio di due reti, grazie ai gol di Villa, con un preciso colpo di testa e Cabanas con una deviazione sottomisura, entrambi su cross dalla destra. A metà della ripresa però, in soli otto minuti, i padroni di casa riescono ad agguantare il pari con le reti di Bedoya, che lascia impetrito il portiere ospite infilando nel sette una splendida punizione, e di Estrada che trafigge lo stesso estremo difensore, uscito in maniera un po' avventata. Ma la gioia per i quarantamila tifosi di casa dura poco meno di un quarto d'ora e, a cinque minuti dal termine, arriva un altro gol di Cabanas lesto ad approfittare di un'incertezza, questa volta del portiere colombiano.

Nell'altro incontro, pareggio senza reti e senza grosse emozioni tra le due argentine rimaste in corsa, l'Arsenal Sarandi, autore di un campionato non certo entusiasmante, e il River Plate, che, perse ormai quasi tutte le speranze di conquistare il titolo, dopo il pareggio casalingo nel big match di domenica scorsa contro l'Independiente, punta ora alla conquista del trofeo continentale, che ancora manca nella ricca bacheca dei Millionarios. Per i biancorossi di Buenos Aires, che nel ritorno potranno contare sull'apporto decisivo del pubblico del Monumental, sarebbe la seconda finale nella competizione, dopo quella persa in maniera clamorosa nel 2003 contro i peruviani del Cienciano, quando, dopo essersi fatti imporre il pari in casa (partita di cui si ricorda l'"eroico" viaggio in pullman di centinaia di tifosi peruviani lungo la Cordigliera andina per raggiungere la capitale argentina), furono sconfitti nel ritorno, nonostante le pressioni della federazione argentina avessero convinto la Conmebol a spostare il match dai 3600 metri di Cuzco, in un altro stadio più vicino al livello del mare. Per gli uomini di Passarella ci sarà da fare comunque attenzione all'Arsenal, squadra che nei turni precedenti si è qualificata più di una volta grazie ad ottime prestazioni nelle gare in trasferta.

Tutte le reti dello spettacolare incontro disputato a Bogotà:

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: