Stasera Juve - Parma, parla Carrera: "I giocatori mi ascolteranno come se fossi Conte"

"Sarò emozionato, ma solo fino al calcio d'inizio. Poi si penserà solo alla partita, contro una squadra importate, contro cui vogliamo vincere. Rispetto allo scorso anno il Parma ha cambiato qualche elemento, ma gioca nello stesso modo. Durante la rifinitura studieremo come metterli in difficoltà" parole e musica di Massimo Carrera, l'allenatore della Juve che domani debutterà su una panchina in Serie A. Sostituto ad interim dello squalificato Antonio Conte, l'ex libero non nasconde l'emozione nonostante il battesimo ufficiale contro il Napoli in Supercoppa sia stato superato a pieni voti. E per placare le polemiche nate proprio dalla sfida di Pechino, Carrera risponde piccato a Mazzarri che lo aveva definito "quel signore lì":

"Io posso solo dire... auguro a Mazzarri di vincere da allenatore quello che ho vinto io da calciatore, poi finisco qua perché voglio parlare solo della partita e parlare di calcio".

Così annuncia il recupero quasi completo di Mauricio Isla (che si è aggregato alla squadra primavera), che Giorgio Chiellini è in dubbio ma ormai ristabilito e che Gianluigi Buffon e Lucio non sono stati convocati; nel Parma certo invece il forfait di Amauri oltre a Santacroce, Palladino, Sansone e Galloppa. Inevitabile per Carrera parlare di Antonio Conte e della sua assenza:

"Antonio dà la carica in settimana e durante la partita cerca di portare ulteriori motivazioni. Del resto, anche con campioni navigati c'è sempre bisogno di qualche consiglio e io cercherò, anche grazie alla mia esperienza di giocatore, di aiutarli. Fortunatamente abbiamo a che fare con un gruppo di uomini che capiscono la situazione. Quanto accade fuori dal campo non ci turba. Io non sono Antonio, ma loro sanno che faccio le sue veci e mi ascoltano come se fossi lui. E' un grandissimo allenatore e lo ha dimostrato, ma cercherò di non far sentire la sua mancanza".

La promessa di Carrera, tre vittorie in tre partite fino ad ora alla guida dei bianconeri, fa crogiolare i tifosi: "Lo scorso anno dicevano che eravamo favoriti perché non avevamo la Champions, ora a questo punto il ruolo dovrebbe spettare ad altre squadre... Noi cercheremo di ripetere quanto fatto nella passata stagione". E a quel punto sarà difficile per le altre squadre tenere il passo.

Appuntamento dunque stasera allo Juventus Stadium alle 20.45 per la prima giornata di Serie A con l'anticipo del sabato Juve - Parma, di seguito i convocati della Juve:

3 Chiellini, 5 Masi, 6 Pogba, 8 Marchisio, 9 Vucinic, 11 De Ceglie, 12 Giovinco, 13 Leali, 15 Barzagli, 18 Boakye, 19 Bonucci, 20 Padoin, 21 Pirlo, 22 Asamoah, 23 Vidal, 24 Giaccherini, 26 Lichtsteiner, 27 Quagliarella, 30 Storari, 31 Branescu, 32 Matri, 39 Marrone.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail