Copa Sudamericana, ritorno semifinali: River eliminato, la finale sarà America-Arsenal

Dopo il buon pareggio ottenuto in trasferta, nella gara di andata della semifinale tutta argentina contro l'Arsenal Sarandi, il River Plate si fa bloccare dagli avversari sul pari a reti bianche anche al Monumental, soccombendo poi ai calci di rigore.
Davanti ai 50 mila di Buenos Aires, gli ospiti interpretano al meglio la gara, con una condotta difensiva molto accorta ed un centrocampo folto che riesce ad imbrigliare le fonti del gioco degli avversari. A complicare le cose per gli uomini di Passarella ci si mettono anche l'infortunio di Ortega, costretto a lasciare il campo dopo soli ventidue minuti e la serata no del giovane talento Buonanotte, mai in grado di mostrare le sue doti, anche per l'arcigna marcatura dei difensori avversari. L'Arsenal, dopo una buona opportunità di segnare avuta da Biagini proprio in avvio, si limita a chiudersi e a creare qualche occasione in contropiede (la migliore in apertura di ripresa con Carrera che sbaglia da solo davanti al portiere), gestendo l'incontro senza troppi affanni. Con il passare dei minuti la partita si incattivisce e ne fa le spese il centrocampista dei padroni di casa Ahumada, espulso all'81°. Solo nel finale, dopo le tre sostituzioni operate dall'ex tecnico della nazionale, il River va due volte vicino al gol, ma le occasioni vengono entrambe sventate dal portiere avversario Cuenca, che finirà per diventare l'eroe della serata, parando i rigori di Zarate e Ferrari e segnando quello decisivo.

Nell'altra sfida in programma, nessun problema per l'America che domina l'incontro casalingo contro i colombiani del Millionarios, già sconfitti la settimana scorsa a Bogotà. I messicani passano in vantaggio dopo soli sei minuti con un facile tap-in a porta vuota di Rodrigo Lopez e rischiano di dilagare già nel primo tempo, soprattutto dopo l'espulsione di Villagra, allontanato dal direttore di gara per un colpo al viso di un avversario. Nella ripresa i colombiani cercano di reagire ma creano situazioni pericolose solo su calcio piazzato e a dodici minuti dalla fine subiscono la rete del raddoppio, ancora da parte di Lopez, su splendido assist dell'ex-laziale Castroman, che riesce a tenere in campo un pallone che sembrava destinato sul fondo.

Finale inedita quindi, per questa competizione, che si giocherà con partite di andata e ritorno il 28 novembre all'Azteca di Città del Messico e il 5 dicembre a Buenos Aires.

Risultati e marcatori:

America - Millionarios 2-0 (and. 3-2)
6° Lopez, 78° Lopez
River Plate - Arsenal Sarandi 2-4 rig. (and 0-0)

Gli highlights dell'incontro tra America e Millionarios:


  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: