McLeish, giocatori e Media concordi: "La Scozia derubata dall'arbitro"

La sportività, il Fair Play, il grande calore ed entusiasmo del pubblico scozzese non si nega. Diciamolo: un pizzico d'invidia nei fronti del tifo sentito, impregnato di folklore, lo abbiamo provato nel guardare dalla tv Scozia - Italia (Clicca qui per le foto), soprattutto alla luce dei tanti brutti cori che si sentono nei nostri stadi, delle violenze, della questione Ultras che affligge il nostro calcio. Questo nulla toglie alla solite, ma ancora una volta valida, affermazioni del genere "ognuno porta l'acqua al suo mulino" e "tutto il mondo è paese".

La partita di ieri sera ad Hampden Park è stata una grande emozione, una sfida a tratti rude ma scandita da una grande correttezza fra i 22 in campo e da poche ma sempre garbate proteste nei confronti dell'arbitro. Le occasioni per lamentarsi, in realtà, non sarebbero mancate soprattutto per la nostra Italia: un gol annullato a Di Natale per fuorigioco inesistente (0-2 potenziale al 30° e tutti a casa) e la rete del pareggio scozzese di Barry Ferguson convalidata nonostante la posizione di offside sempre dallo stesso guardalinee.

Beh, secondo gli scozzesi non è andata esattamente così, anzi alcuni media si sono scagliati contro l'arbitraggio parlando di "furto" senza mezzi termini, come nel titolo del Sunday Mail che proprio così recita. Oggetto del contendere la punizione fischiata per fallo su Chiellini che ha generato la rete del 2 a 1 di Panucci, ma non solo.
L'episodio appare effettivamente un errore dell'arbitro Mejuto Gonzalez, e McLeish, ct scozzese, ha pensato bene di parlarne anche con i giornalisti presenti in sala stampa:

E' stata una pessima decisione. Non riesco a capire perchè con un nostro difensore in possesso di palla abbiamo avuto una punizione contro. Hutton mette il suo corpo fra la palla e il giocatore italiano che lo spinge. Come fa l'assistente dell'arbitro a prendere questa decisione contro la Scozia? è assurdo. Non posso dire che la cosa non ci importi, certamente c'importa, ci sentiamo danneggiati. Ogni volta che c'era una situazione dubbia, le decisioni erano tutte a favore dell'Italia. Lo sapevo che sarebbe successo

Il buon McLeish dimentica evidentemente che anche raggiungendo il pareggio la Scozia avrebbe dovuto sperare in una miracolosa vittoria dell'Ucraina, nazionale ormai allo sbando e sconfitta per 2 a 0 anche in Lituania proprio questa sera, contro la Francia per poter passare il turno. Dimentica questo come dimentica il fatto che applicando la stessa sua equivalenza l'Italia si sarebbe dovuta trovare sul 2 a 0 a fine primo tempo e il pareggio andava annullato.

A rincarare la dose ci pensa James McFadden, attaccante in forza all'Everton:

Dopo tutto questo lavoro, siamo stati completamente derubati dall'arbitro. E' stato scioccante. Dopo la nostra partita con l'Ucraina qualcuno non voleva che ci qualificassimo. Hanno avuto ciò che volevano

Non bastano le uscite a metà fra il diffamatorio e l'esilarante di Domenech, le accuse degli Australiani per il rigore su Grosso ai Mondiale, ora ci tocca anche sentire gli infondati rimbrotti scozzesi.
Brutta bestia l'invidia.

  • shares
  • Mail
38 commenti Aggiorna
Ordina: