Maradona chiede scusa al figlio

Si conclude dopo due anni la vicenda che ha visto contrapposti Diego Armando Maradona e Diego Armando Junior, il figlio avuto da Cristina Sinagra.
Questo periodo è stato caratterizzato da una dura battaglia legale con il campione argentino accusato di non aver versato gli alimenti dal compimento del diciottesimo anno in poi del figlio oltre che di diffamazione a mezzo tv.
La vicenda aveva avuto inizio inseguito alle dichiarazioni di Maradona durante il suo show "La Noche del 10", il fuoriclasse aveva dichiarato:

"Ho due figlie, che sono l'amore della mia vita, e sto pagando con il denaro gli errori commessi in passato."

Questa frase aveva fatto andare su tutte le furie il giovane Diego Junior e sua madre, da qui la causa legale.
La riconciliazione è arrivata ieri davanti al tribunale di Napoli. Il campione argentino non era presente di persona ma i suoi legali hanno consegnato una sua lettera.

In questa missiva oltre alle scuse per quelle parole che evidentemente, secondo la sua opinione, sono state interpretate male c'era anche il risarcimento economico.
Maradona non solo ha coperto gli arretrati, ha anche versato tutto quello che spetta al figlio fino al giorno del venticinquesimo compleanno. Questo, si legge nella lettera, per far sentire al figlio la sua vicinanza e per dargli la possibilità di fare degli investimenti da subito.

Maradona Junior si è detto soddisfatto del finale di questa storia anche se è apparso rammaricato:



"Ora le cose sono cambiate. Certo, sono contento, non me l'aspettavo più. L'ho perdonato, ma comunque nella mia vita non ha il posto che qualche anno fa speravo che avesse."

Perdonato si ma non disposto più a inseguirlo come fece nel 2003 quando entrò di nascosto in un campo da golf di Fiuggi dove il padre stava giocando. A chi gli chiede se pensa di andare in Argentina per incontrarlo lui risponde deciso che ormai non ci pensa nemmeno più, che se ci tiene deve essere il padre a cercarlo e non viceversa.
Anche la madre del ragazzo, Cristina Sinagra, ha liquidato la faccenda con soddisfazione dicendo che alla fine il figlio ha soltanto ottenuto quello che gli spettava di diritto.
Insomma, non è certo il quadretto di una famiglia perfetta, ma almeno qualcosa di positivo è accaduto.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: