Pescara - Inter 0-3: le pagelle

Pescara - Inter 0-3, le pagelle.

Pescara
Perin: 5,5. Tre gol subiti non possono portare alla sufficienza; Romagnoli: 5; Capuano: 5; Zanon: 5,5 insufficiente come tutto il reparto difensivo abruzzese. Almeno prova a pennellare qualche cross; Balzano: 5 Colucci: 5. Fa un brutto fallo su Sneijder, protesta ma è ammonito. Cascione: 6,5. Fa bene soprattutto nel primo tempo e prova in ogni modo a tener alto il morale della truppa. Vicino al gol. Weiss: 6,5. Ci prova, a involarsi in area un paio di volte. Si becca un giallo per simulazione. Nielsen 5,5: esce per Quintero, e si vede la differenza. Quintero: 6 più fresco e volenteroso, ce la mette tutta ma non può cambiare la partita; Jonathas: 5 non convince. Lo sostituisce Abbruscato: nc. Caprari: 6. Bene all'inizio, poi si spegne. Celik: sv, entra al posto di Caprari, ma non si accende.

Inter
Castellazzi: 7. Salva il risultato un paio di volte nel primo tempo (su punizione e colpo di testa ravvicinato), poi è attento ad amministrare insieme alla squadra. Zanetti: 6 niente di eccezionale, ma merita la sufficienza, come tutta la difesa, che si registra dopo aver fatto sfogare il parma. Silvestre: 6 Nagatomo: 6,5 Ranocchia: 6,5; Cambiasso: 6; Guarin 5,5; Gargano 6: si becca un'ammonizione evitabile (dall'86' Duncan, s.v.); Sneijder: 7,5 sblocca il risultato, si inventa combinazioni davanti: c'è molto da fare, ma è un buon inizio. Cassano: 7. Alla fine è stremato, ma fa un assist per il secondo gol e ci prova in tutti i modi, mancando per un pelo un aggancio su un uno-due con Cambiasso che l'avrebbe portato a rete; lo sostituisce Coutinho: 7. Chiude i conti definitivamente, come gli aveva chiesto il mistrer. Milito: 8 gol e assist, per dimenticare un altra rete "mangiata": ottimo esordio (dall'84' Livaja, s.v.).

Stramaccioni: «Buon inizio, ma continuiamo a lavorare»

Pescara-Inter 0-3, Andrea Stramaccioni

22.58: ecco le dichiarazioni di Andrea Stramaccioni ai microfoni di Sky dopo la vittoria.

Abbiamo dato continuità alla prestazione di giovedì. Quando abbiamo la palla facciamo cose buone, ma dobbiamo ancora migliorare. Credo che una grande squadra che va in vantaggio 2-0 su un campo difficile e poi fa una ripresa senza subire nemmeno una palla gol sia un segnale di grande solidità.

Era importante partire bene, ora piedi per terra e continuiamo a lavorare. E' un buon inizio, però è lunga.



A proposito dell'inserimento di Cassano fin dal primo minuto, mentre le prime indiscrezioni lo davano in panchina:

«Avevo le idee chiare dopo il primo allenamento, quando ho visto stava bene. Volevo partire con due attaccanti davanti. Con Palacio squalificato era l'unica soluzione».

Quanto ad eventuali nuovi rinforzi, a nuovi colpi sul mercato dell'Inter (c'è tempo fino al 31 agosto), Stramaccioni è sibillino:

«Manca il cambio di una prima punta. Da qui al 31 agosto l'Inter sarà vigile sul mercato: questa sessione, mai come in passato, ha dimostrato che ci possono essere anche colpi di scena. Però adesso, secondo me, l'Inter è quasi completo in ogni reparto».

Pescara - Inter 0-3

Pescara-Inter 0-3, 26 agosto 2012

Pescara - Inter 0-3. Finisce così la partita che vedeva al ritorno in Serie A gli abruzzesi, e l'Inter al suo primo esame stagionale per testare le potenzialità di uno Stramaccioni non subentrato in corsa ma con la possibilità di impostare fin dall'inizio il lavoro della squadra. I nerazzurri avevano chiuso i conti già nel primo tempo, con l'uno-due Sneijder-Milito. Il Pescara ha provato a rimanere agganciato al match in ogni modo (peraltro, non demeritando nel primo tempo), ma Coutinho ha reso vana qualsiasi velleità dei neopromossi. Erano cinque anni che l'Inter non iniziava il campionato vincendo. Stramaccioni ha esorcizzato questa tradizione negativa. Ma non ci sarà tempo per esultare, perché queste sono partite che l'Inter deve vincere per forza e soprattutto perché la prossima settimana c'è la Roma e nel frattempo il ritorno in Europa League.


Secondo tempo

45'+3': l'arbitro manda tutti negli spogliatoi.

86': nell'Inter, fuori Gargano, dentro Duncan.

Pescara - Inter: le foto

Inter, la formazione
Inter, la formazione
Andrea Stramaccioni

83': esce proprio lui, Milito. Entra Livaja, che oggi compie 19 anni. Per "il principe", un gol fatto, un gol fallito e un assist.

Milito servito perfettamente sulla destra, la mette in mezzo con un assist impeccabile. Coutinho non sbaglia. Pescara 0 - Inter 3.

81': gol di Coutinho!!!

76': il Pescara non molla. Prima Quintero serve in profondità una palla che i compagni non capiscono e non raccolgono, poi un tiro dalla lunga distanza di Cascione. Nessun problema, comunque, per Castellazzi, per nulla impegnato nel secondo tempo.

75': Milito solo davanti al portiere si mangia clamorosamente il gol, con porta spalancata. Il piattone dell'attaccante è troppo morbido e troppo alto, Milito si dispera.

75': entra Abbruscato per Jonathas. Terzo cambio nel Pescara.

Antonio Cassano stremato

68': esce Cassano, entra Coutinho.

66': Cassano, stanchissimo, riesce comunque ad arrivare sul fondo e a dare una palla col contagiri per Sneijder, che tenta il numero con la suola ma non riesce.

61': il Pescara fa uscire Nielsen per Quintero

58': il ritmo cala, è l'Inter, ora, a rendersi pericoloso. Prima, combinazione fra Cassano, Sneijder e Guarin, Balzano chiude in angolo. Poi Perin esce a chiudere su Guarin. Poi ottima palla di Cassano per Milito, chiuso da Romagnoli: sugli sviluppi, uno-due Cassano-Cambiasso, il triangolo non si chiude per un pelo.

46': si ricomincia. Nessuno dei due allenatori ha fatto cambi.

Primo tempo

Pescara-Inter 0-2, le statistiche

45': si va negli spogliatoi senza recupero. 0-2 per l'Inter, ma il Pescara può recriminare parecchio, avendo affrontato l'incontro con entusiasmo e determinazione. Nerazzurri più concreti e capaci di ottenere il massimo risultato col minimo sforzo davanti, Castellazzi che salva il risultato.

42': cross lungo in area di Zanon, dalla destra, bellissimo inserimento di Cascione, completamente dimenticato dalla retroguardia nerazzurra. Castellazzi fa il miracolo e devia in angolo. il Pescara non si tira indietro e Stramaccioni continua a chiedere ai suoi più precisione.

36': Nagatomo scappa via sulla sinistra. Zanon non può fare altro che stenderlo. Altro giallo per il Pescara.

32': Colucci in tackle decisamente pericoloso su Sneijder, si prende un cartellino giallo. Protesta un po', ma l'ammonizione ci sta.

Pescara-Inter, Sneijder segna il primo gol

22': ancora Pescara pericoloso. Bell'inserimento di Cascione, anticipo di Gargano in area. Due angoli consecutivi per gli abruzzesi.

E' stato Sneijder a far partire l'azione, per Cassano che, con la difesa abruzzese di nuovo colpevole di ingenuità, serve Milito. Il Principe insacca senza problemi da distanza ravvicinata. 0-2, ed entusiasmo dei padroni di casa decisamente spento.

Nemmeno il tempo di raccontare l'azione che aveva portato i nerazzurri in vantaggio che arriva il secondo gol.

18': l'Inter segna di nuovo! Gol di Milito!

Ecco la dinamica del gol, che arriva dopo un ottimo quarto d'ora del Pescara. Zanetti innesca Milito, che la mette dentro per Sneijder, dimenticato dalla difesa del Pescara.

17': Inter in vantaggio! Gol di Sneijder!

14': bella punizione di Caprari. Castellazzi la devia sopra la traversa.

13': ammonito Gargano. Ancora Gargano che parte velocissimo sulla fascia destra. Questa volta il fallo c'è. Calcio di punizione.

11': Weiss si invola in area, Zanetti lo affronta. L'attaccante del Pescara cade in area. L'arbitro lo raggiunge e lo ammonisce per simulazione. La decisione sembra giusta, alla moviola.

7': Inter ancora incapace di farsi vedere davanti.

Pescara-Inter, 26 agosto 2012: Antonio Cassano alla prima di serie A in nerazzurro

3': Cascione su punizione sulla barriera, poi da distanza ravvicinata ci prova Jonathas. Angolo. Sugli sviluppi di un'azione lunga, Caprari si invola, arriva sul fondo e costringe Castellazzi all'uscita. Padroni di casa senza paura.

Pescara-Inter, formazioni ufficiali: a differenza di quanto annunciato, Cassano parte titolare.

Pescara: Perin; Zanon, Romagnoli, Capuano, Balzano; Nielsen, Colucci, Cascione; Caprari, Jonathas, Weiss.

Inter: Castellazzi; Zanetti, Silvestre, Ranocchia, Nagatomo; Guarin, Cambiasso, Gargano; Cassano, Sneijder; Milito.

20.45: si aspetta solo il fischio d'inizio.

Pescara-Inter: probabili formazioni

Ecco le probabili formazioni dell'incontro.

Pescara (4-3-3): Perin; Zanon, Romagnoli, Capuano, Balzano; Nielsen, Colucci, Cascione; Weiss, Jonathas, Caprari

A disposizione: Anania, Cosic, Terlizzi, Bocchetti, Bjarnason, Blasi, Quintero, Celik, Brugman, Chiaretti, Abbruscato

Indisponibil: Crescenzo

Squalificati: Nessuno

Inter (4-3-2-1): Castellazzi; Zanetti, Silvestre, Ranocchia, Nagatomo; Guarin, Gargano, Cambiasso; Coutinho, Snejder; Milito

A disposizione: Belec, Cincilla, Jonathan, Juan Jesus, Samuel, Mbaye, Duncan, Bianchetti, Cassano, Livaja, Longo

Squalificati: Palacio

Indisponibili: Handanovic, Chivo, Stankovic, Alvarez, Obi, Mariga, Mudingayi

Pescara-Inter del 26 agosto 2012, Serie A, prima giornata

Pescara-Inter-Andrea-Stramaccioni

Serie A, 26 agosto 2012: prepartita carico di aspettative per i tifosi dell'Inter, e di speranza per il Pescara. Le due squadre si affrontano questa sera, alle 20.45. L'Adriatico ospita Pescara-Inter, in contemporanea con Roma-Catania, Atalanta-Lazio, Chievo-Bologna, Genoa-Cagliari, Palermo-Napoli e Siena-Torino e dopo Milan-Sampdoria e gli esordi vittoriosi della Fiorentina contro l'Udinese (2-1) e della Juventus contro il Parma (2-0).

Animato da un curioso prepartita con i politici pescaresi che volevano i biglietti dello stadio gratis, il match dovrebbe vedere – sempre che l'Inter abbia superato definitivamente la sindrome da piccole che la colse all'inizio dello scorso campionato, e la sindrome da esordio che le impedisce di fare bottino pieno alla prima di Serie A da 5 anni consecutivi – il Pescara di Stroppa nel ruolo di comprimario.

I riflettori, infatti, saranno tutti puntati, giocoforza, sull'Inter di Stramaccioni. Che si è conquistato sul campo la fiducia di Moratti, traghettando la squadra in acque sicure – ma non soddisfacenti per i tifosi – e che ora dovrà dimostrare di essere davvero "da Inter", in un campionato intero.

Un altro elemento di interesse sarà senz'altro la partita di Antonio Cassano.

Fresco di polemica con Galliani dopo lo scambio fra le due milanesi che ha fatto cambiar il colore delle strisce della casacca a Fantantonio e a Pazzini, parte in panchina, ma non è escluso un suo esordio nerazzurro già da stasera.

Per l'attaccante e per l'allenatore esame in vista, dunque: gli esami, si sa, non finiscono mai. Per il Pescara, resta la speranza di raggranellar qualche punto che a fine campionato potrebbe essere davvero prezioso.

Arbitro: Guida.

Foto TM News

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: