Jovetic si sfoga: "Pellegrini mi stronca la carriera"

Stevan Jovetic rompe definitivamente con Manuel Pellegrini, manager del Manchester City. In un’intervista rilasciata al Sunday Mirror, l’ex centravanti della Fiorentina esprime pubblicamente tutto il suo rammarico per essere stato escluso dalla lista Uefa. Jovetic non potrà disputare la seconda parte della Champions League, una decisione che gli darà meno possibilità di giocare e al contempo gli toglierà visibilità internazionale per la prossima sessione di calciomercato. Il divorzio a fine stagione pare ormai scontato, a meno che i ‘Citizens’ non cambino guida tecnica e arrivi sulla panchina del club di Manchester un allenatore che decida di puntare sull’ex viola.

Nonostante durante le partite e nelle interviste post-partita sembri sempre molto calmo e riflessivo, un articolo pubblicato dal Sunday People rivela come il manager del Manchester City, Manuel Pellegrini, sappia essere in realtà molto severo con i propri calciatori. A rivelarlo è il difensore argentino Pablo Zabaleta, che ha parlato al tabloid di alcune arrabbiature dell’allenatore con un passato su altre panchine prestigiose come quelle di River Plate, Real Madrid e Villareal. Assieme alle rivelazioni di Zabaleta, il Sunday People riporta anche un’intervista a Jovetic, in un passaggio della quale il montenegrino non utilizza mezzi termini:

"Merito di giocare in Champions. Il tecnico mi ha ucciso con questa decisione: la gente dice che sono un grande giocatore, ma Pellegrini evidentemente non è dello stesso avviso. Mi ha preferito altri compagni e forse questo è un messaggio per me, ma così mi stronca la carriera. Non ho ancora deciso nulla sul mio futuro - prosegue - , aspetterò la fine della stagione e poi valuterò. Intanto, cercherò di fare del mio meglio, anche se in queste condizioni non è facile".

Stevan Jovetic

A gennaio Stevan Jovetic è stato in procinto di lasciare il Manchester City per tornare in Italia: la Juventus, che lo segue dai tempi della Fiorentina, ha provato a metterlo sotto contratto, ma non ci sono stati margini per concludere la trattativa. Secondo voci circolate nei mesi scorsi, l’estate prossima i bianconeri si rifaranno sotto, a questo punto, con buone possibilità di successo: senza la vetrina della Champions, il valore di Jovetic è destinato inevitabilmente a scendere e il giocatore pur di tornare a calcare palcoscenici importanti, potrebbe accettare anche una riduzione dello stipendio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail