Kakà: "Mi piacerebbe vedere la Tour Eiffel"

Ricardo Kaka\'
Domenica 2 dicembre sarà per Kakà una giornata da incorniciare. Sarà premiato con il Pallone D'oro e avrà la possibilità di visitare privatamente la Tour Eiffel a Parigi.

Difficilmente il giovane campione rossonero si dimenticherà del 2 dicembre 2007: verrà coronata l'annata 2007 con il massimo riconoscimento europeo, festeggerà a champagne come da prassi e poi verrà organizzato un appuntamento a San Siro per una passerella in compagnia dei tifosi che lo acclameranno a gran voce.

Il brasiliano ha ottenuto da parte della società che gestisce la Tour Eiffel di poter effettuare una visita privata. La conferma arriva dal presidente Jean Bernard Bros:

"Sono stato contattato per preparargli una visita. E’ sempre piacevole constatare il richiamo internazionale dell’emblema di Parigi”.

Per la serie l'appetito vien mangiando, Kakà sarebbe in corsa anche per il Fifa World Player e potrebbe accadere a lui ciò che è successo lo scorso anno a Fabio Cannavaro quando l'ex juventino vinse sia il Pallone D'oro sia il premio della Federazione Internazionale.

Sono pochi i giocatori che si sono potuto fregiare del doppio trofeo: nomi del calibro di Marco Van Basten per esempio.

Ma dopo tutta sta gioia anticipata, un'ombra sulla vincita. Secondo i francesi, Kakà sarebbe solo un "possibile" vincitore mentre il premio non sarebbe ancora assegnato. Pre-tattica o volontà di ridare una certa attesa ad un premio ormai definitivamente assegnato?

Vedremo che accadrà nei prossimi giorni. Ci sentiamo di ritenere la boutade francese un escamotage per tenere in piedi il cosiddetto segreto di Pulcinella...

  • shares
  • Mail