L'outing di Stramaccioni: "Con Cassano insieme da un paio di mesi"

Andrea Stramaccioni, complice forse anche l'entusiasmo per i primi tre punti conquistati contro il Pescara all'esoerdio in questa nuova stagione, esce allo scoperto e in diretta su Sky annuncia la liason con il nuovo acquisto dell'Inter Antonio Cassano. L'ex milanista questa sera è stato schierato dal primo minuto e ha ripagato la fiducia dell'allenatore con un assist per Diego Milito, dietro questa intesa che sembra perfetta tra tecnico e giocatore c'è qualcosa di più di un rappoprto professionale come ha ammesso lo stesso Stramaccioni: "Adesso possiamo rivelarlo, stavamo insieme già da due mesi. Non è proprio il mio tipo, esteticamente, però…".

Forse l'idillio è nato nel tunnel di San Siro in occasione dell'ultimo derby, i due ebbero uno scambio di battute che l'allenatore riferì qualche giorno dopo imitando bonariamente il dialetto barese dell'attaccante, il tempo ha fatto il resto. Alla luce di quanto rivelato da Stramaccioni stridono le tanto discusse dichiarazioni di Cassano sulla questione degli omosessuali in nazionale, rilasciate in conferenza stampa durante gli ultimi Europei, in quell'occasione infatti il giocatore non sembrava essere di vedute molto larghe: "Ci sono gay nello spogliatoio? Sono problemi loro e non mi riguarda".

Era il 12 giugno, facendo due calcoli non possiamo non notare che all'epoca quanto meno nell'aria c'era già il flirt con quello che sarebbe diventato il suo futuro allenatore, se non qualcosa di più... Che la reazione sia stata provocata dal fatto di essere stato punto sul personale?

Scherzi a parte, Stramaccioni ancora una volta dimostra di essere, oltre che un bravo allenatore, anche una persona molto simpatica e aperta allo scherzo. E' anche unottimo psicologo, in pochissimi giorni poi è riuscito a trovare un buon feeling con Cassano che non ha certo un caratterino accomodante e questo non potrà che giovare all'Inter. Già stasera sono stati colti i primi frutti.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail