Infortunio a Sebastian Giovinco: è distorsione alla caviglia

Nel finale di gara di sabato sera contro il Parma, Sebastian Giovinco era dovuto uscire zoppicando per un infortunio, la cui entità aveva allarmato tutto il pubblico bianconero. Si vociferava ormai sul ko della Formica atomica, in una situazione già di emergenza per la Juventus in fase offensiva.

Questa mattina Giovinco si è sottoposto alla risonanza magnetica e è stato ufficializzato il referto medico: "Distorsione di primo grado, con lesione parziale del legamento peroneo-astragalico anteriore". In linguaggio corrente si tratta di una distorsione alla caviglia sinistra, sicuramente niente di grave rispetto alle più grigie ipotesi fatte in questi giorni.

La prognosi di guarigione parla di una settimana, dieci giorni al massimo. I più ottimisti dicono che l'attaccante giunto quest'anno dal Parma, gli ex dal dente avvelenato in questo caso, possa già tornare in rosa per la prossima trasferta contro l'Udinese. Altri preferiscono invece essere prudenti o farsi meno illusioni, posticipando il ritorno a settembre, dopo la pausa della Nazionale. Una parentesi così lunga darebbe sicuramente a Giovinco la possibilità di rientrare con calma e senza rischi di infinite ricadute come spesso accade per le distorsioni curate troppo frettolosamente.

Per decidere quale sarà l'ipotesi migliore potrebbe anche incidere la ricerca del top player che in questa settimana Marotta dovrebbe portare a casa. Non certamente per schierarlo subito come titolare, ma perlomeno da avere un cambio in più attacco. In ogni caso, al posto di Giovinco è già pronto e scalpitante Matri, che la Juventus ora sarà contenta di aver tenuto nonostante le lusinghe di Allegri del Milan.

  • shares
  • Mail