Calciomercato Juve Esclusiva CalcioBlog: Bendtner, la trattativa c'è (a prescindere da Berbatov)

In Inghilterra non ha né mercato né stimoli. Eppure Nicklas Bendtner è il centravanti titolare della nazionale danese (quasi 50 presenze) e un veterano della Premier League nonostante 25 anni non ancora compiuti (quasi 250 presenze e 48 reti). Etichettato come uno dei bad-boys del calcio d'oltremanica, tarpato da un forte litigio con Wenger prima del prestito al Sunderland, l'ariete di Copenaghen vuol cambiare campionato e da tempo lo ha comunicato al suo procuratore Benny Nielsen.

In Italia, piazza graditissima così come la Bundesliga dove il solo Wolfsburg e un timido Borussia Dortmund hanno chiesto informazioni, il mandato di mediazione è in mano al tuttofare D'Amico. Ecco perché è stato proposto in orbita Milan, ipotesi mai decollata, e ora viene più verosimilmente abbinato a Juventus e Fiorentina.

A prescindere da ciò che è accaduto con Dimitar Berbatov (esistono almeno 5 versioni della vicenda, quindi ogni ipotesi pare del tutto inaffidabile), i viola non paiono in grado di poter accettare e quindi sopportare i 2,5 milioni netti richiesti dall'attaccante alto oltre 1 metro e 90.

Lo scenario Juve è ben diverso: il budget c'è e Bendtner rientra nei parametri; la formula è di quelle marottiane con prestito praticamente gratuito e diritto di riscatto a giugno 2013 per 8,5 milioni. Per questo i bianconeri ci pensano seriamente, con Antonio Conte che avrebbe già detto sì a patto di un'ulteriore modifica in organico con un'entrata ancora in attacco in sostituzione di Fabio Quagliarella, abbinato ancora all'Inter ma ultima idea di Lotito per la sua Lazio.

Insomma, mancano ancora degli incastri ma la strada intrapresa è quella giusta: l'Arsenal spinge il giocatore a Torino, mentre quasi incredibilmente, a 48 ore dal termine del calciomercato, alla Juventus piace ancora giocare su più tavoli contemporaneamente.

  • shares
  • Mail