Del Piero: in stallo la trattativa con il Sion, ci sono anche Tottenham, Celtic e Braga

Nulla di fatto. In questi ultimi giorni di calciomercato (ma per l'estero essendo svincolato ci potrebbe essere più tempo) Alessandro Del Piero cerca una sistemazione, intanto la trattativa con il Sion è in stand by. L'incontro con i dirigenti della società svizzera, compreso il presidente Christian Constantin, negli uffici della Edge di Corso Marconi a Torino, si è concluso lasciando aperte tutte le possibilità

Del Piero non disdegna la soluzione svizzera, dove ritroverebbe il vecchio compagno di nazionale Gattuso, ma ha ancora dei dubbi. L'attesa fino a questo punto di Alex non è casuale: Del Piero attende una squadra che posso dargli la possibilità di giocare in Europa, per questo i preliminari di Champions (e di Europa League) che si concluderanno fra oggi e domani sono decisivi per la scelta dell'ex capitano della Juventus.

Il numero 10, come ammesso dei dirigenti del Sion, ha "altre offerte". In fila ci sono Tottenham, la soluzione migliore, se non fossi che gli inglesi sono stati estromessi dalla Champions dopo la vittoria del trofeo da parte dei connazionali del Chelsea che non si erano qualificati attraverso il piazzamento in Premier, Celtic (che sta superando l'Helsingborg nei preliminari) e lo Sporting Braga che ieri ha eliminato l'Udinese. Certo il Sion gli garantirebbe una certa tranquillità, appena un paio di centinaia di km dall'amata Torino (e dalla sua famiglia), ma se Alex dovesse avere la possibilità non si farà sfuggire l'occasione di calcare ancora palcoscenici più prestigiosi della Super League elvetica.

  • shares
  • Mail