Calciomercato Roma Esclusiva CalcioBlog: Scambio Assou-Ekotto/Stekelenburg con il Tottenham

La Roma non è più un cantiere aperto, ma Zeman e Sabatini pensano a un'ultima rifinitura di calciomercato in questo 30 agosto, penultimo giorno utile. Saranno decisive le ultime 36 ore per vedere di accontentare il tecnico boemo sulla corsia esterna difensiva di sinistra, dove già prima dell'infortunio l'opinione sul neoacquisto Dodò era già quantomeno controversa: ottimo profilo, in prospettiva. Lo staff tecnico giallorosso la pensa così ma non lo ritiene pronto a prescindere. Anche perché l'obiettivo dichiarato è la zona Champions, cioè molto più di quanto fatto con l'altalenante gestione di Luis Enrique che, proprio in quella zona di campo, mostrava lacune spaventose.

Si dirà: ma c'è Balzaretti. Ed è proprio qui l'equivoco, da quanto trapela da Trigoria. Il terzino della Nazionale, ex Torino, Juventus e Palermo, viene ritenuto più efficace sulla destra: Zeman ama catene di gioco lineari, piede-su-piede, per sveltire le ripartenze verticali e ottenere il massimo dalla qualità delle sovrapposizione e dei traversoni bassi. Ecco perché la Roma punta a un colpo a sinistra. Tra gli indiziati ci sono Mesto (molto vicino al Napoli che cerca un giocatore analogo, ma ambidestro) e soprattutto, nome nuovo e costoso, Benoit Assou-Ekotto, laterale mancino del Tottenham.

Gli inglesi vorrebbero investire ancora sul reparto centrale difensivo e sul portiere, ed è qui che si riapre la posizione di Stekelenburg dopo il passaggio di Julio Cesar al QPR. Il numero uno olandese ha un ingaggio molto più abbordabile e male ha digerito i rumors confermati dalla società con la trattativa Goicoechea, messa nel congelatore, ma sistemata pochi giorni fa in tutti i dettagli.

Se arriva l'estremo difensore uruguaiano a basso costo, Sabatini proverà lo scambio Stekelenburg-Ekotto con 3 o 4 milioni a favore dei londinesi. Non è l'infortunio a destare perplessità in casa Tottenham: Villas Boas ritiene Stekelenburg uno dei tre migliori interpreti europei del ruolo. E se parte Assou-Ekotto, il tecnico portoghese riporterà Gareth Bale basso a sinistra, pronto a sfondare con la corsa, cioé dove AVB ritiene che il gallese possa dare il meglio.

  • shares
  • Mail