Derby di Milano -1: Chi il migliore?

Campioni d’Italia contro Campioni del Mondo. Pallone d’Oro contro il probabilissimo successore. Milano contro Milano. E’ sempre difficile fare pronostici in questo caso (provateci qui), e allora facciamo delle considerazioni e un po’ di numeri. Partiamo da un dato di fatto inconfutabile: l’Inter è più forte del Milan. E anche in maniera piuttosto netta. Lo

di



Campioni d’Italia contro Campioni del Mondo. Pallone d’Oro contro il probabilissimo successore. Milano contro Milano. E’ sempre difficile fare pronostici in questo caso (provateci qui), e allora facciamo delle considerazioni e un po’ di numeri. Partiamo da un dato di fatto inconfutabile: l’Inter è più forte del Milan. E anche in maniera piuttosto netta.

Lo dice la classifica che vede i nerazzurri al comando con 40 punti e i rossoneri undicesimi con 18 punti. Con tre partite da recuperare è vero, ma non sono ancora vinte. L’Inter non ha mai perso e ha concesso solo un punto davanti al proprio pubblico mentre il Milan non ha mai vinto al Meazza, dove ha totalizzato 5 pareggi e 2 sconfitte, segnando la miseria di tre goal, di cui solo uno su azione. Ma si giocherà in casa nerazzurra.

La squadra di Mancini ha il miglior attacco del campionato (35 reti) e la miglior difesa. La squadra più titolata al mondo, segna con il contagocce: appena 20 segnature di cui la metà in due partite con Lazio e Sampdoria. La difesa, a dispetto dei soli 10 goal subiti non lascia mai tranquilli i propri tifosi.

La superiorità interista è evidente anche dalle seconde linee: Mancini dovrà rinunciare a Stankovic, Vieira, Figo e Dacourt, assenti già tempo senza che nessuno se ne accorgesse. Provate a togliere al Milan Pirlo, Gattuso e Seedorf contemporaneamente. Le riserve e i Primavera nerazzurri hanno maramaldeggiato a Reggio Calabria in Coppa Italia mentre le alternative rossonere venivano beffati in casa dal Catania.

La storia parla di equilibrio quasi totale: nei 73 precedenti con l’Inter padrona di casa, si registrano 24 successi nerazzurri (l’ultimo il 2-1 della scorsa stagione), 27 pareggi (l’ultimo è un 2-2 del 1999) e 22 vittorie rossonere (l’ultimo l’1-0 griffato Kakà nel 2005). 100 a 99 per il Milan il numero delle marcature. Sono invece due i precedenti storici più eclatanti: il primo datato 6 novembre 1949 fu il celebre Inter-Milan 6-5; il secondo, ben più recente, è l’Inter-Milan 0-6 dell’11 maggio 2001.

Riuscirà l’orgoglio milanista ha fermare la valanga nerazzurra? O prevarrà la voglia di Ibraimovich & Co. di dimostrare di essere superiori ai neo Campioni del Mondo anche nello scontro diretto? Riuscirà Carlo Ancelotti a ridare interesse al campionato? O domani assisteremo all’ennesima prova di forza del club di Moratti?

I Video di Calcioblog