Il Milan scarica Dida e pensa a Frey

Dopo l’ennesima disastrosa prestazione del portiere brasiliano, che ha permesso all’Inter di trionfare nel derby di domenica scorsa, i dirigenti rossoneri sembrano ormai convinti a cedere il giocatore a fine stagione.La posizione di Dida, autore di numerose “papere” anche in passato, appariva già quasi completamente compromessa dopo la figuraccia che l’aveva visto protagonista nella trasferta

Dopo l’ennesima disastrosa prestazione del portiere brasiliano, che ha permesso all’Inter di trionfare nel derby di domenica scorsa, i dirigenti rossoneri sembrano ormai convinti a cedere il giocatore a fine stagione.

La posizione di Dida, autore di numerose “papere” anche in passato, appariva già quasi completamente compromessa dopo la figuraccia che l’aveva visto protagonista nella trasferta di Champions League a Glasgow, quando crollò a terra, simulando un colpo da parte di un tifoso che aveva invaso il terreno di gioco per festeggiare il gol della vittoria dei Celtic.

In quell’occasione però i dirigenti rossoneri, pur ritenendo opportuno non fare ricorso e accettare la squalifica inflitta dall’Uefa, si erano schierati dalla parte del proprio estremo difensore, confermandolo come titolare, anche considerando le deludenti prestazioni di Kalac e Storari quando erano stati chiamati a sostituirlo.

Ora sembra che Adriano Galliani e il presidente Berlusconi abbiano deciso di puntare sul portiere della Fiorentina, Sebastian Frey, che in base all’articolo 17 della Fifa potrebbe svincolarsi dai viola ad una cifra non particolarmente onerosa già a fine stagione.

Per i tifosi del Milan rimane il rimpianto di aver perso l’occasione di vedere con la maglia rossonera Gianluigi Buffon. Due estati fa infatti, il miglior portiere del mondo si era accordato per il suo passaggio ai milanesi, ma poi le vicende di Calciopoli l’avevano convinto a rimanere in bianconero, anche a causa delle indecisioni di Berlusconi, che non riteneva opportuno sborsare una cifra così consistente per l’acquisto di un portiere.