Juve: Van Der Vaart sempre più vicino

Il giovane talento olandese dell’Amburgo, Rafael Van Der Vaart, sembra sempre più vicino alla Juventus. I bianconeri infatti, dopo essersi assicurati a parametro zero per la prossima stagione il possente difensore svedese dell’Aston Villa, Olof Mellberg, avrebbero formulato un’offerta di 15 milioni di euro per il fantasista in forza agli anseatici, offerta ritenuta interessante dalla

Il giovane talento olandese dell’Amburgo, Rafael Van Der Vaart, sembra sempre più vicino alla Juventus.

I bianconeri infatti, dopo essersi assicurati a parametro zero per la prossima stagione il possente difensore svedese dell’Aston Villa, Olof Mellberg, avrebbero formulato un’offerta di 15 milioni di euro per il fantasista in forza agli anseatici, offerta ritenuta interessante dalla dirigenza del club tedesco, che vuole monetizzare prima che il giocatore sfrutti una clausola, presente nel suo contratto, che gli consentirebbe di rescindere lo stesso pagando solo un milione di euro, già dal prossimo anno.

I torinesi avrebbero così trovato l’erede naturale di Pavel Nedved (anche se per la verità i due giocatori sembrano avere caratteristiche abbastanza diverse), capace ancora di essere decisivo quando è nel pieno della forma, ma ormai nella fase calante della carriera, che il giocatore pare intenzionato a chiudere al termine di questa stagione.

Sempre per quanto riguarda la Juventus circola da parecchi giorni anche il nome del centrocampista del Valencia, David Albelda, da mesi in rotta con la società, la cui concretezza potrebbe fare comodo per rinfoltire il reparto centrale dei bianconeri.

Resta aperta anche la trattativa con il Parma per il giovane Cigarini, mentre sembra quasi certo un ritorno alla “base” per prossimo anno dei due “gioellini”, Marchisio e Giovinco, ora in prestito all’Empoli, dove sono stati protagonisti, soprattutto il secondo, di ottime prestazioni.

In uscita sembrano probabili i prestiti già a gennaio di Criscito (considerato non ancora pronto per una “grande”) e Olivera al Genoa, mentre sempre i rossoblù potrebbero riscattare l’altra metà di Matteo Paro, ceduto quest’estate al Grifone, dopo essere stato lanciato da Didier Deschamps lo scorso anno in Serie B.