Moratti: “Maresca non è un obiettivo, un difensore straniero sì”

Massimo Moratti interviene sul tema del Calciomercato di Gennaio dell’Inter e chiarisce gli obiettivi della sua squadra cercando di mettere un freno alla trattativa che molti giornali avevano dato praticamente come conclusa. Enzo Maresca, il centrocampista ex-juve in forza al Siviglia, “non è tra quei giocatori che stiamo considerando“. Una chiusura che appare definitiva, fatta

di

Massimo Moratti interviene sul tema del Calciomercato di Gennaio dell’Inter e chiarisce gli obiettivi della sua squadra cercando di mettere un freno alla trattativa che molti giornali avevano dato praticamente come conclusa. Enzo Maresca, il centrocampista ex-juve in forza al Siviglia, “non è tra quei giocatori che stiamo considerando“. Una chiusura che appare definitiva, fatta salva la possibilità di una strategia alla “Moggi” del Presidente nerazzurro.

Sulla carta sembrerebbe assurda la possibilità che l’Inter che sta dominando in Italia e in Europa abbia bisogno di comprare nel mercato di “riparazione”, ma gli infortuni cominciano a preoccupare Moratti, soprattutto quello di Samuel che rischia di privare fino a fine stagione la difesa dell’Inter del “muro” argentino.

C’è dialogo con Branca per vedere quale possa essere l’intervento più intelligente da fare. Deve essere una cosa che si sposa sotto tutti i punti di vista, per qualità e anche a livello economico. Non credo si possa trattare di un calciatore italiano, potrebbe essere tranquillamente uno straniero

In realtà a ben guardare la rosa dell’Inter appare strano che Moratti sia più preoccupato dalla difesa che dal centrocampo. Vero, l’infortunio di Samuel è una brutta rogna, ma la presenza di Materazzi, Cordoba, Rivas, Chivu e Burdisso (tutti e 5 centrali di difesa) tranquillizzerebbe chiunque.

Al contrario in mezzo al campo visti i contemporanei infortuni di Vieira (sulla via del rientro, ma poco affidabile), Dacourt (fuori tutta la stagione) e Stankovic (possibile necessità di un’operazione per risolvere il problema alla caviglia) parrebbe sensato pensare ad un nuovo inserimento.

Queste evidenze lasciano pensare ad una classica pre-tattica mediatica di Moratti…fra qualche giorno sapremo.