Tragedia nel calcio scozzese. Muore O’Donnell

Un altro malore nei campi da calcio provoca la morte di un giocatore. Questa volta si tratta di un calciatore del Regno Unito, Phil O’Donnell, capitano 35enne della squadra del Motherwell e il fatto è avvenuto in Scozia. E’ deceduto poco dopo il trasferimento in ospedale in seguito ad un malore capitato durante la partita

Un altro malore nei campi da calcio provoca la morte di un giocatore. Questa volta si tratta di un calciatore del Regno Unito, Phil O’Donnell, capitano 35enne della squadra del Motherwell e il fatto è avvenuto in Scozia.

E’ deceduto poco dopo il trasferimento in ospedale in seguito ad un malore capitato durante la partita sostenuta contro il Dundee United terminata 5-3. Una notizia confermata anche dal presidente del club inglese, Bill Dickie.

O’Donnell si è accasciato al suolo poco prima che il suo allenatore lo sostituisse. E’ stato soccorso dai sanitari che hanno tentato di praticargli delle cure per alcuni minuti poi, vedendo che non si riprendeva, è stato trasferito d’urgenza al Wishaw General Hospital dove è deceduto alle 17:18.

Nella stessa squadra gioca anche il nipote, David Clarkson, protagonista oggi di una doppietta e poi sostituito dopo che lo stesso aveva chiesto di andar via in seguito al malore dello zio. Phil D’Donnell aveva già giocato nel Celtic e nello Sheffield Wednesday.

Dopo la morte di Antonio Puerta in Spagna, un nuovo lutto che colpisce il mondo del calcio. Una morte inspiegabile le cui cause verranno accertate dopo l’autopsia; un tragico evento che colpisce tutto il calcio scozzese, dato che il giocatore nel 1992 e nel 1994 aveva vinto per due volte il premio come migliore della Scottish Premier League oltre a partecipare anche alle partite della nazionale maggiore.

Condoglianze alla famiglia e lutto per tutto il mondo del calcio.

I Video di Calcioblog