Cavani ed il Napoli insieme fino al 2017. Clausola rescissoria da 60 milioni di euro

E' arrivato il rinnovo per il 'Matador' Cavani. L'annuncio è stato dato in una conferenza stampa in stile De Laurentiis, con tanto di scherzo improvvisato che ha fatto spaventare i tifosi ed i giornalisti accorsi per conoscere i particolari del rinnovo. Il presidente del Napoli ha iniziato a parlare per primo pronunciando parole che hanno fatto rabbrividire tutti: "Cavani ha deciso che vuole andare in Inghilterra e c'è un aereo pronto per portarlo là". L'uruguayano ha subito tranquillizzato i presenti: "Non ci sono aerei. Qua si è fatta una grande cosa, sono molto felice perché rimango a Napoli".

A quel punto De Laurentiis ha chiesto di portare il contratto per firmarlo lì davanti alle telecamere. Il Matador ha siglato un accordo fino al 2017, con un ingaggio da 4 milioni di euro a stagione, fuori da ogni parametro stabilito da De Laurentiis per gli stipendi dei suoi giocatori. Segno evidente che Cavani adesso è più di un calciatore; è il simbolo della società azzurra, il più rappresentativo, anche più di Marek Hamsik. L'uruguayano vuole fare la storia a Napoli e soprattutto continuare a vincere dopo la Coppa Italia conquistata nella scorsa stagione:

"Abbiamo messo, con la mia famiglia, sulla bilancia tutti questi fattori che sono stati determinanti per scegliere di restare in questa città. Io scendo sempre in campo pensando di poter vincere e di ottenere il massimo. Da quando sono arrivato qui ho sempre pensato a poter vincere qualcosa per lasciare un segno che rimarrà nella storia. La vittoria della Coppa Italia è uno stimolo per cercare di lottare per qualcosa di più importante. La sua partenza (di Lavezzi ndr) ci dispiace da un punto di vista umano, ma abbiamo giocatori importanti che faranno bene come il Pocho e ancora di più".

De Laurentiis ha stabilito una clausola rescissoria da 60 milioni di euro per il suo gioiello, che certamente scoraggerà tutti i pretendenti.

"La clausola è di 60 milioni netti e quindi se lo vogliono, e ci sono queste squadre, devono presentarsi con 63-64 milioni euro. Abbiamo scelto di ritoccare il contratto di Cavani invece di comprare un altro attaccante, perché sappiamo quello che Edinson ci può dare mentre un nuovo giocatore potrebbe anche minare gli equilibri dello spogliatoio. Quest'anno dobbiamo giocare un campionato dove venderemo cara la pelle. C'è l'Europa League da onorare e poi c'è anche la Coppa Italia. Il Napoli è una squadra coperta in tutti i ruoli con due giocatori"

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail