Vargas: un peruviano alla conquista dell'Europa

Juan Vargas è un ragazzotto di Lima di 24 anni che ha sempre saputo giocare a calcio; dall'Universitario de Deportes, nella massima serie peruviana, al Colon de Santa Fé, il passo sembrava già lungo: 8 gol in patria, altri 5 in Argentina e 2,2 milioni di euro sganciati da Pulvirenti per portarselo a Catania. Sotto l'Etna il terzino sinistro ha subito conquistato la maglia da titolare, Juan ha iniziato a correre veloce.

E pare non voglia smettere di stupire: i tifosi catanesi lo amano e si auto-tasserebbero pur di vederlo ancora solcare la fascia del Massimino, ma ormai lo storico impianto è assediato da osservatori che partita dopo partita appuntano in modo positivo il suo nome nei loro taccuini. Juan Vargas è pronto per diventare un grande del calcio europeo.

In Italia hanno bussato alla porta del duo Pulvirenti-Lo Monaco già la Fiorentina, la Roma e il Napoli. A gennaio non dovrà traslocare ma la domanda sale, l'offerta schizza. Ecco che si fa sotto il Milan, stregato dal suo preciso gol in Coppa Italia, la dirigenza siciliana chiede ancora tempo. E così iniziano a farsi sentire club stranieri che sgancerebbero quanto necessario per una plus-valenza da favola.

Il Tottenham, che pure sta sondando il terreno per Dossena dell'Udinese, ha pronti i 10 milioni di euro chiesti dal Catania. E il Portsmouth pure. Ma è ancora tempo di nicchiare se un attimo dopo squilla il telefono ed è il Valencia a chiedere del Loco peruviano che ride sempre, che è felice, che sa di poter puntare in alto. La squadra spagnola lo vorrebbe subito, lui sa che c'è tempo per conquistare l'Europa. Magari portandoci il Catania a fine maggio...

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: