Coppa Italia: l'Inter tace, emergenza Juve

A meno di 24 ore di Inter-Juve, andata dei quarti di finale di Coppa Italia, l'attesa doveva essere smorzata dalle parole dei due tecnici, impegnati nelle rispettive conferenze stampa. Per un motivo o per l'altro, entrambi gli appuntamenti hanno fatto parlare di sé: Mancini non si è presentato, Ranieri ha annunciato defezioni importanti.

La società meneghina è infatti in silenzio stampa dopo gli strascichi polemici di Inter-Parma e oggi Moratti anche espresso le sue paure per futuri torti compensatori nei confronti della sua squadra. Inter Channel sta mandando in onda un editoriale in difesa del club di via Durini e questo, associato al silenzio, pare la via intrapresa per zittire tutte le "calunnie" ricevute tra ieri e oggi.

La Juve invece parla tramite il suo tecnico e le notizie che egli dà ai supporters bianconeri non sono le più rosee. Nedved ha la tonsillite, Buffon il mal di schiena e Salihamidzic un problemino muscolare: i tre non sono stati convocati per la sfida del Meazza e le loro defezioni si aggiungono a quelle dello squalificato Almiron e dei lungodegenti Camoranesi, Zebina, Chiellini e Andrade. Lo spirito però, assicura Ranieri, sarà quello di sempre.

Alle 20 e 30 dunque, con Farina arbitro del match, vedremo se questa sfida potenzialmente affascinante farà divertire i tifosi italiani: con l'Inter imbronciato (perché poi?) e la Juve incerottata il rischio è che ne uscirà un aborto...

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: