Lazio - Fiorentina 2-1: un tempo per parte, ma prevalgono i biancocelesti


La Lazio ritrova finalmente la vittoria (è la prima del 2008 che succede a due pareggi contro il Napoli, di cui uno sempre in Coppa Italia e ad una sconfitta in casa contro il Genoa), mentre la Fiorentina conferma il buon momento di forma e, grazie alla bella intuizione di Pazzini, mantiene apertissima la questione qualificazione in vista del ritorno al Franchi tra una settimana. (Foto - Video)

L'avvio non è di quelli che lasciano presagire una gara spettacolare: venti minuti di fraseggi a centrocampo, ritmi abbastanza alti, qualche screzio di troppo subito sedato tra Pandev e Mutu ma squadre bloccate. All'improvviso la bordata di Kolarov che, aiutato da una deviazione, trafigge Lupatelli su punizione dalla lunghissima distanza. Era dai tempi di Mihajlovic che il pubblico laziale non vedeva giocatori segnare da oltre trenta metri.

Palla al centro, il tempo di rubare palla ai viola, lancio lungo della difesa laziale e stop a seguire poco oltre il limite dell'area viola di Behrami che infila Lupatelli. E' il 2-0, sembra una partita in discesa per i biancocelesti ma la Fiorentina è una squadra organizzata e coriacea e lascia intendere che il quarto posto in campionato non è certo frutto del caso. E infatti i viola comincino a guadagnare metri, la Lazio arretra troppo il baricentro e al 40' un cross teso e basso di Mutu si trasforma in goal dopo la spizzata vincente di Pazzini che fulmina sullo scatto la marcatura di Cribari.


Si torna in campo dopo l'intervallo e la Fiorentina appare trasformata. Gli uomini di Prandelli tengono costantemente il pallino del gioco ma non riescono a sfondare il pur fragile muro laziale. Al 10° Pazzini spara altissimo a porta quasi vuota, entrano Osvaldo, Kuzmanovic e Montolivo per i viola, Mauri, Siviglia (al posto dell'infortunato De Silvestri) e Tare per la Lazio ma il risultato non cambia.

Spalti semi deserti nonostante prezzi accessibili (poco più di diecimila presenze), serata molto fredda. Da segnalare una discreta prestazione del discusso portiere biancoceleste, Muslera. Chissà, forse il 21enne uruguaiano ha finalmente trovato la tranquillità necessaria.


La Galleria Fotografica di Lazio - Fiorentina 2-1


La Galleria Fotografica di Lazio - Fiorentina 2-1

La Galleria Fotografica di Lazio - Fiorentina 2-1
La Galleria Fotografica di Lazio - Fiorentina 2-1
La Galleria Fotografica di Lazio - Fiorentina 2-1
La Galleria Fotografica di Lazio - Fiorentina 2-1
La Galleria Fotografica di Lazio - Fiorentina 2-1
La Galleria Fotografica di Lazio - Fiorentina 2-1
La Galleria Fotografica di Lazio - Fiorentina 2-1
La Galleria Fotografica di Lazio - Fiorentina 2-1
La Galleria Fotografica di Lazio - Fiorentina 2-1
La Galleria Fotografica di Lazio - Fiorentina 2-1
La Galleria Fotografica di Lazio - Fiorentina 2-1
La Galleria Fotografica di Lazio - Fiorentina 2-1
La Galleria Fotografica di Lazio - Fiorentina 2-1

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: