Calciomercato Juventus: Martinez ufficiale in prestito al Cluj, Iaquinta e Ziegler fuori dalla lista Champions

La Juventus si è "liberata" del primo esubero. Jorge Martinez, il Malaka, si è accasato al Cluj. La squadra rumena si è assicurata il giocatore in prestito (questo significa che la Juventus rischia di vederselo ritornare in dietro fra meno di 12 mesi) e dal comunicato ufficiale non sono chiari i dettagli dell'operazione. Chi pagherà il ricco stipendio di Martinez da 1.2 milioni di euro? La Juventus "contribuirà"? Intanto gli anni passano e gli oltre 10 milioni versati al Catania per il suo cartellino continuano a rimanere "sul groppone" del bilancio bianconero.

Per Vincenzo Iaquinta (ancora un anno di contratto) e Reto Ziegler non c'è ancora una sistemazione, ma che siano degli "esuberi" è evidente visto che non sono stati inseriti nella lista Champions della Juventus.

Martinez verso il Cluj, lui, Iaquinta e Ziegler esuberi bianconeri

La Juventus continua a vincere e festeggiare, ma nella sua rosa tre giocatori sono probabilmente indifferenti all'entusiasmante presente bianconero. Si tratta dei tre esuberi Martinez, Iaquinta e Ziegler, dichiarati fin dall'inizio del calciomercato della Juventus giocatori fuori dai piani di Conte.

A mercato italiano concluso con un nulla di fatto per i tre giocatori, Marotta non si vuol dare certo per vinto e guarda all'estero per poter piazzare al meglio gli esuberi. Marotta ha anche precisato: "Per Iaquinta e Martinez sono aperte alcune strade all’estero dove il mercato è ancora aperto. Sappiamo che non è facile piazzare alcuni giocatori, ma queste non cessioni non hanno condizionato il nostro mercato".

Il primo dei tre borderline della formazione bianconera è Martinez. L'uruguayano che non è mai riuscito a convincere la Juventus, neppure militando nel Cesena, fruttò 13 milioni di euro alle casse del Catania. Le voci al suo riguardo sono le più rinfrancanti per i bianconeri. Infatti Martinez sarebbe addirittura già in fase di visite mediche presso il club rumeno Cluj. In caso di buon esito degli esami Martinez dovrebbe solo più mettere la firma.

Iaquinta dalle stelle della nazionale alle stalle del rinnegato. Ma non si tratta ovviamente di cattiveria, ma di una pura analisi pratica del giocatore. L'attaccante infatti, oltre a non essere ciò che Conte cercherebbe nelle sue punte, è stato caratterizzato dai numerosi infortuni, perfino al Cesena dove era approdato a gennaio dello scorso anno. C'è stata una breve voce di mercato che lo voleva in un amarcord all'Udinese, ma ovviamente la trattativa non è poi andata in porto. Su Iaquinta continua a non esserci nessun'altra valida prospettiva e probabilmente il giocatore rimarrà fino a gennaio per poi discutere con la Juve le condizioni per la rescissione del contratto. L'attaccante ha infatti ancora un anno di contratto percependo più di 2 milioni netti.

Per Ziegler sembravano non esserci molti dubbi sulla sua cessione, almeno a sentire le notizie di calciomercato. Acquisito dalla Sampdoria a parametro zero, nell'estate del 2011 la sua carriera è stata dirottata in Turchia, probabilmente per contrasti con Conte. Quest'anno invece sembrava potesse sia tornare in Turchia, che provare l'avventura portoghese al Benfica, mentre per le italiane c'era l'interesse di Palermo e Parma. Giunti alla fine del calciomercato lo svizzero è invece rimasto in bianconero. Le sue prospettive attuali vanno verso un possibile approdo all'Olympique Marsiglia, ma secondo Tuttosport ci sarebbero anche pressioni dal Fenerbahce, dove aveva fatto molto bene la scorsa stagione.

Nel caso di Ziegler sicuramente Marotta non può dire che la sua mancata cessione non abbia condizionato il calciomercato juventino, dato che alla sua partenza è stato vincolato l'affondo verso il terzino dell'Atalanta Peluso, molto gradito a Conte.

  • shares
  • Mail