Calciomercato: le cifre folli della doppia operazione Zenit, Witsel valutato 40 milioni, come Hulk

Siamo costretti ad aggiornare la notizia, secondo i dettagli riferiti dalla stampa nelle ultime ore le due operazioni condotte dallo Zenit San Pietroburgo hanno "cifre" diverse ed ancor più folli. Non è infatti vero che Hulk sarebbe stato ceduto a 50 milioni di euro, ma "solo" a 40. I russi però non hanno in alcun modo risparmiato perché alla stessa cifra si sono assicurati Axel Witsel, il giovane belga è stato pagato anch'egli 40 milioni di euro.

Questa valutazione è completamente folle, anche perché il centrocampista venne acquistato a circa 8 milioni appena 13 mesi fa dal Benfica. Cosa ha fatto in questa stagione per vedere il costo del suo cartellino fino a 40 milioni? Nulla di così speciale. Questo tipo di operazioni (alla faccia del temuto - da nessuno, con i soldi veri - fair play finanziario di Platini) danno l'impressione di essere semplici "capricci" di ricchi proprietari. In questo caso il colosso russo Gazprom, leader nel mondo per l'estrazione di gas naturale.

Hulk allo Zenit dal Porto, operazione record

Il calciomercato è finito in Italia, ma in molti paesi esteri si tratta ancora ed a cifre davvero notevoli. Trasferimento record per lo Zenit San Pietroburgo di Luciano Spalletti. La squadra che affronterà il Milan nel girone di Champions League si rafforza con due colpi da record, entrambi dal Portogallo. I russi hanno ingaggiato Hulk, il 26enne brasiliano Givanildo Vieira de Souza, giocatore del Porto che dopo 157 presenze e 134 gol si trasferisce in Russia. La cifra dell'affare è da record: 50 milioni di euro, prezzo completamente fuori mercato per i "poveri" club italiani, ma anche per quelli di molte altre nazioni europee già indebitati fino al collo.

Il colpo è notevole per la squadra che ha già vinto gli ultimi due campionati russi, ma alla quale manca ancora il salto di qualità in campo europeo. Il successo in Europa League del 2008 resta un episodio isolato nella storia dell'ambizioso club di San Pietroburgo, operare acquistando un giocatore del calibro di Hulk (a queste cifre) indica chiaramente l'intenzione di fare più strada possibile nella prossima Champions League.

Il Milan è avvisato con i rossoneri che si troveranno di fronte anche un altro nuovo acquisto: il belga Axel Witsel, ingaggiato dal Benfica per una cifra vicina ai 20 milioni di euro, che nell'estate scorsa quando giocava nello Standard Liegi era stato un obiettivo dichiarato di Galliani e Braida, senza che l'operazione si concretizzasse. L'italiano più contento di queste operazioni è certamente Luciano Spalletti.

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: