Rabbioso Di Canio: demolisce pubblicamente il suo portiere

Si può intuire che la disciplina per Di Canio allenatore deve essere una delle componenti più importanti sul campo. E anche che non è uno che esita a utilizzare il pugno di ferro con i suoi. Ma ciò che sta mostrando l'ex laziale in Inghilterra in questa settimana è quasi una rabbia fuori controllo.

Di Canio ha infatti dichiarato, riferendosi al suo estremo difensore: "Il peggior giocatore mai visto in un campo di calcio". Dalle parole dell'allenatore dello Swindon non emerge una lucida e professionale presa di posizione nei confronti di un giocatore giudicato, a torto o a ragione, inetto. La sua è più una punizione paterna, di chi si è visto tradito dalla sua stessa creatura.

Senza dubbio la causa è stata emotivamente provante: due reti subite nei dieci minuti di apertura dello scorso match dello Swindon, conclusosi poi 4 a 1 per gli avversari del Preston North End. A quel punto Di Canio non ci ha più visto e ha deciso di sostituire il portiere Wes Foderingham. Ma la decisione, a detta di Di Canio, non è avvenuta successivamente all'errore di gioco, ma all'atteggiamento arrogante che Foderingham avrebbe avuto nei confronti dei suoi compagni.

Premesso che il giocatore ha avuto anche una reazione fuori controllo al momento della sostituzione, come si può vedere in questo video al fondo, tra Foderingham e Di Canio in quanto ad arroganza di certo la sfida è ad armi pari. Ricordando anche che fino alla vigilia del match l'allenatore sosteneva che il suo Swindon era come il Barcellona. Ma a parte il predicare bene e razzolare male, di certo qualcosa tra i due si è rotto. Lo sfogo di Di Canio, non lontano dal parodistico "l'ho inventato io" di Pippo Baudo al Drive in, parla del debito di riconoscenza che il giocatore dovrebbe avere nei confronti di chi l'ha lanciato. L'allenatore ha infatti chiarito: "Prima del mio arrivo Wes non era nessuno, non aveva giocato un solo minuto tra i professionisti. È bravo e lo scorso anno ha fatto molto bene ma evidentemente ha dimenticato tutto. È un arrogante e pensa di essere intoccabile".

Da Twitter arriva anche la solidarietà verso Foderingham del Red Devil Rio Ferdinand: "Di Canio è stato durissimo con un giovane portiere. Spero che il ragazzo sia forte abbastanza per sopportare...questo ruvido inizio di calcio in League One". Di Canio invece è stato chiaro e per rimettere tutto apposto è necessaria una prova di umiltà da parte di Foderingham. "Se non chiederà scusa pubblicamente ai tifosi, si consideri fuori squadra". Ha concluso Di Canio, aggiungendo forse che lui è ovviamente tifosissimo dello Swindon.

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail