0-6 all'esordio: il Fano esonera Karel, il figlio di Zeman

Tre partite e tre sconfitte in precampionato e in Coppa Italia aggiunte alla batosta all'esordio in campionato hanno convinto il presidente della squadra fanese, Claudio Gabellini, ad esonerare Karel Zeman. Lo 0-6 contro l'Alessandria è stato fatale al giovane allenatore. La gara era già segnata nel primo tempo (0-3). Nella ripresa i piemontesi hanno dilagato. Il pubblico del Mancini ha incitato la squadra fin sullo 0-5, poi ha contestato Zeman junior. La società, in un primo momento, non ha messo in discussione in tecnico, avendone sposato il progetto. Oggi è arrivata la marcia indietro con l'allontanamento del tecnico dopo appena una giornata di campionato.

Il 35enne è il figlio del più noto Zdeneck Zeman, attuale allenatore della Roma a cui sono bastate due giornate di campionato per riscuotere ampi consensi, per via soprattutto della vittoria a Milano, contro l'Inter che ha già suscitato entusiasmo nell'ambiente giallorosso. Karel era stato chiamato lo scorso 20 marzo per sostituire Gabriele Baldassarri sulla panchina del club granata.

"L’Alma Juventus Fano 1906 - si legge in una nota del club - rende noto di aver sollevato dall’incarico di responsabile tecnico della prima squadra Karel Zeman. Al tecnico boemo va il ringraziamento della società per il lavoro svolto con impegno e professionalità e per le doti umane dimostrate in questo percorso sportivo. La società, infine, augura all’allenatore una carriera fortunata e ricca di successi".

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail