Coppa d'Africa: Mali travolto dalla Costa d'Avorio, la Nigeria ai quarti. Drogba manda Sissoko a Torino in anticipo

Clamorosa eliminazione per il Mali, al quale, dopo il pareggio con la Nigeria di quattro giorni fa era sufficiente, per qualificarsi ai quarti di finale, un punto con la già qualificata Costa d'Avorio o addirittura una sconfitta, qualora i nigeriani non avessero sconfitto il Benin con un punteggio sufficiente ad assicurarsi una migliore differenza reti.

I maliani invece sono finiti asfaltati da Drogba e compagni e sono costretti ad abbandonare la propria avventura nella massima competizione continentale, lasciando spazio proprio ai biancoverdi nigeriani, che a parità di punti in classifica passano in virtù di una differenza reti di +1 contro il -2 degli avversari.

Troppo forte la Costa d'Avorio per il Mali, già in vantaggio dopo dieci minuti di gioco, con il gol del bomber del Chelsea e poi incontenibile nella ripresa. Ottima anche la prestazione dell'inedita coppia di centrali difensivi Zoro-Zokora, in una squadra in cui tutti i meccanismi sembrano perfetti e che si pone, insieme ai padroni di casa del Ghana come la candidata più convincente al successo finale.

Prestazione modesta per le Aquile della Nigeria che comunque fanno il minimo necessario per qualificarsi contro il Benin, mostrando però un gioco tutt'altro che convincente e che pone seri dubbi sulle possibilità degli uomini di Vogts di arrivare in fondo alla competizione.

Oltre ai nigeriani gioiranno i tifosi della Juventus che, vista la prematura eliminazione della rappresentativa maliana, potranno vedere all'opera prima del previsto il nuovo acquisto Mohamed Sissoko.

Il tabellino con i risultati della giornata:

Nigeria - Benin 2-0
52° Mikel, 86° Yakubu

Costa d'Avorio - Mali 3-0
9° Drogba, 53° Zoro, 85° Sanogo

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: