Preziosi e le ambizioni del Genoa di quest'anno: tante aspettative su Borriello.

Preziosi intervistato dalle televisioni è apparso molto sciolto e fiducioso del suo Genoa della prossima annata. Non parla di obiettivi importanti in termini di classifica, ma la fiducia nella rosa attuale è fuori discussione.

Archiviata la sconfitta con il Catania, reputato dal presidente del Genoa molto valido, ma comunque uscita vincente in una partita equilibrata in cui il Genoa ha anche avuto la sfortuna di cogliere un palo (qui il video degli highlights), Preziosi trova le giustificazioni anche nel non essere ancora al meglio. Alcuni elementi della rosa devono ancora amalgamarsi, solo allora la squadra troverà la sua giusta ricetta per essere al top.

Non si sbilancia comunque Preziosi sugli obiettivi del Genoa, abbandonandosi a un poco chiaro "dobbiamo far dimenticare la stagione scorsa", in cui i grifoni si sono salvati all'ultima giornata dalla retrocessione. Si direbbe un'ambizione quasi scontata dato che di peggio ci sarebbe solo la B, considerabile un obiettivo solo in un film spiritoso come "L'Allenatore nel Pallone". Ma oltre ad andare meglio dello scorso anno, secondo Preziosi il Genoa sarà in grado di dar fastidio a molte avversarie, una volta entrati del tutto in quadro ovviamente.

Nell'ultimo match infatti, il Genoa non era ancora al meglio, avendo schierato un Vargas appena giunto e non ben amalgamato con i compagni, ma soprattutto senza Borriello. Sono tutti per l'ex attaccante giallorosso gli elogi migliori, dimostrando quante speranze ripone in lui il Presidente. Da Borriello ovviamente ci si aspetti che faccia gol e le potenzialità per fare bene le ha, a detta di Preziosi, essendo un giocatore completo, uno dei più forti che ci sono in Italia. E continua facendo notare che in passato l'attaccante ha sempre trovato poco spazio o poca fiducia nei club in cui ha militato, due componenti che a Genova avrà pressoché sicure.

Per capire se davvero Preziosi ha fatto la giusta scommessa vedendo più lungo dei grandi club in cui Borriello ha giocato (Milan, Juve e Roma) solo il tempo potrà dirlo. Dalle sue parole ci si aspetta una di quelle prestazioni che danno la svolta positiva alla stagione di una squadra. E alla carriera di un giocatore.

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail