Coppa d'Africa: l'Egitto fa il bis, battuto il Camerun

L'Egitto ha sconfitto di misura il Camerun nella finale della Coppa d'Africa 2008, conquistando il secondo successo consecutivo, il sesto in totale. I Faraoni hanno vinto con merito, conducendo l'incontro sin dal primo minuto, anche se hanno trovato la rete decisiva, a un quarto d'ora dal termine, in maniera abbastanza casuale, su un clamoroso errore difensivo di Rigobert Song (visto alcuni anni fa nel nostro campionato con la maglia della Salernitana) che ha favorito il gol di Aboutrika.

L'Egitto ha mostrato fin da subito la maggiore organizzazione di gioco, arma vincente dall'inizio del torneo, con il solito mix di difesa attenta, pressing aggressivo e contropiede. Il Camerun al contrario ha messo in evidenza ancora una volta di vivere soltanto delle proprie individualità e di non avere un vero e proprio gioco, nonostante l'allenatore tedesco Pfister abbia tentato durante tutto l'arco del torneo, numerose varianti tattiche per cercare di dare un'anima alla squadra.

Deludente ancora una volta la prestazione del bomber Samuel Eto'o, che non è mai riuscito ad esprimersi al meglio delle sue possibilità, nonostante il giocatore del Barcellona abbia concluso il torneo a quota cinque reti, conquistando il titolo di capocannoniere.

La palma del migliore in campo deve andare necessariamente al match-winner Aboutrika, anche se sono state ottime le prestazioni di quasi tutti gli uomini di Shehata, su tutti l'attaccante dell'Amburgo Zidan, capitan Hassan e il giovane Hosni, probabilmente il miglior giocatore del torneo.

Il tabellino della finalissima:

Egitto - Camerun 1-0
76° Aboutrika

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: