Totti: "All'Inter qualche aiutino di troppo..." Ibrahimovic: "Tutti questi attacchi non ci scalfiscono"

Il duello Inter-Roma rischia seriamente di trasferirsi fuori dal rettangolo di gioco. Per ora sono solo scaramucce ma la scintilla è stata accesa proprio dal capitano della Roma:

Non è come ai tempi della Juventus, i giocatori dell'Inter sono bravi e vincono sul campo, anche se qualcosa sotto penso ci sia, nel senso di aiutini. Negare l'evidenza è molto difficile, tutti hanno paura di parlare male dell'Inter, ci vorrebbe più coraggio e lealtà nel giudicare le cose. Penso che un pizzico di sudditanza psicologica esista.

La stoccatina di Francesco Totti precede di qualche ora le dichiarazioni dell'amministratore giallorosso, Rosella Sensi: "L'Inter merita di stare al primo posto così come noi meritiamo di rincorrere in classifica, ma la squadra nerazzurra è talmente forte che non le servono favori come quello di domenica". E sul "favorino" è intervenuto lo stesso Farina che a Rai Due Sport sera ha ammesso l'errore sul fuorigioco di Cambiasso: "L'errore? Non è solo colpa dell'assistente, siamo una squadra e lo sbaglio è anche mio".

Sul fronte interista traspare qualche sintomo di imbarazzo e nervosismo, come il litigio di Mancini davanti alle telecamere di Controcampo o le parole di Marco Branca: "Le polemiche sugli errori arbitrali ci disturbano, ma non possiamo farci niente se l'arbitro stavolta ha sbagliato in maniera decisiva favorendo la nostra squadra". L'unico a ostentare sicurezza e sfrontatezza anche fuori dal campo è Zlatan Ibrahimovic che snobba gli attacchi all'Inter e invita i compagni a continuare la marcia trionfale di questa stagione.

  • shares
  • Mail
60 commenti Aggiorna
Ordina: