Zamparini libera Amauri: "Ha il diritto di andare via a fine stagione"

"Amauri ce lo hanno chiesto quattro club e sarebbe sciocco trattenerlo se ha già iniziato a sentire le sirene delle grandi squadre. A questo punto avrà il diritto di andare dove vuole a fine stagione". Getta totalmente la maschera il presidente del Palermo Maurizio Zamparini sul futuro del suo gioiello, Amauri Carvalho De Oliveira. Ora l'unico dilemma è capire quali sarebbero i quattro club attratti dall'attaccante brasiliano e se tra i quattro nomi figurano società straniere oppure per la prossima estate assisteremo ad un'asta tra società italiane.

Dalle frequenze di Radio Kiss Kiss il patron dei rosanero è tornato sulla sfuriata di martedì con la squadra e il tecnico Guidolin e stavolta il tono di Zamparini è più pacato (dopo la pesante sconfitta di Torino apostrofò i suoi giocatori come "squadra di signorine") :

Ho solo cercato di spronare la mia squadra, non credo di essere stato eccessivamente duro. In campo non basta solo la tecnica, c'è bisogno di tenacia e spirito di combattimento. I miei interventi servono solo ad impedire che la barca, ed in questo caso il Palermo, affondi.

Per ora Guidolin, che dopo il faccia a faccia con Zamparini si era mostrato abbastanza sereno e si era autoaccusato insieme ai suoi giocatori, di scarsa continuità di risultati, può dormire sonni tranquilli. Zamparini si è inoltre dichiarato favorevole al cosiddetto "campionato spezzatino" che spalmerebbe in più orari le partite della serie A: "Lo fanno già in Inghilterra e Germania con stadi sempre pieni. Non credo creerebbe alcun disagio."

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: