Flachi s'allena, ma il tunnel è ancora lungo


Francesco Flachi è ormai a metà percorso, ma la strada è ancora lunga e lui lo sa. Squalificato per 2 anni per esser stato beccato positivo alla cocaina il 21 febbraio 2007 (per la partita Samp-Inter del 28 gennaio), il fuoriclasse ormai ex blucerchiato sta cercando di mantenersi in forma allenandosi col Pietrasanta Marina, squadra di Eccellenza: questo non basta a farlo sentire ancora un calciatore, un uomo conscio dei propri difetti e dei propri limiti ma comunque ancora un calciatore professionista.

"Sono stati dodici mesi pieni di paranoia. Pasticche per dormire. Paura a uscire di casa, gente che sparisce, quelli che invece non ti tradiscono e ti restano accanto. E poi la mia famiglia, i miei figli, Valentina, mia moglie, tanti dvd, una squadra con cui allenarmi e provare a divertirmi per rimanere quello che sono sempre stato e sono ancora: un calciatore" ha rivelato, per l'appunto a La Repubblica, spiegando come fosse imbarazzante venir additato al ristorante come fosse un delinquente (qui il link all'intervista completa).

Flachi, che ha sempre sostenuto che quelle analisi risultarono positive per un tragico errore (pare gli avessero passato una sigaretta che lui non sapeva fosse "truccata"), s'è sentito così abbandonato da tutti, Marotta in primis. Ma con i tifosi della Samp il rapporto rimarrà sempre speciale: "Loro, così come tanti miei compagni di squadra, mi sono sempre stati vicini e io li ringrazio con tutto il cuore. Credo che sia quasi impossibile che io possa tornare alla Samp, ma con i tifosi il legame resterà sempre fortissimo".

In questo tragitto irto, quindi, ancora esistono dei punti fermi. E tra gli altri Walter Novellino: "Voglio andare a giocare dove allena Novellino. Lui è un grande allenatore e una magnifica persona. Se mi chiede un braccio io me ne taglio due" le parole affettuose verso l'attuale tecnico del Torino. Per cui forza e coraggio, caro Francesco: ci mancano le tue rovesciate e la tua faccia raggiante di gioia dopo un gol. Gli amanti del calcio non si sono dimenticati di te...

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: