Barça a -5, ma polemiche a Saragoza

ronnie

Nessuno si sarebbe aspettato un passo falso del Real Madrid sul campo del Betis Siviglia, invece gli uomini di Schuster si sono fatti sorprendere per la seconda volta nel giro di poche settimane da una squadra “piccola” dando così la possibilità al Barça di riaprire la Liga.
I catalani non si sono fatti sfuggire questa grandissima opportunità in casa del Saragoza, hanno vinto soffrendo, ma hanno raggiunto l’obiettivo di portarsi a -5 dalla vetta.

In Andalusia il tecnico Schuster è costretto ad adottare un turn over forzato a causa degli infortuni di Robinho e Snejder, però decide di dare un po’ di riposo anche a Van Nistelroy facendo giocare in attacco Raul, Guty e Batista.

Una buona mezz’ora del Madrid porta i blancos a ritrovarsi in vantaggio grazie a Drenthe, però dal 31’ del primo tempo la gara cambia; in pochi minuti la capolista si trova a subire il pareggio con Edu e addirittura il goal del sorpasso con Mark Gonzalez. Nel secondo tempo le merengues adottano la tattica del possesso palla, ma questa non ha dato i frutti sperati.

Il Barça, dunque, aveva a portata di mano una grande chance ed è riuscita a sfruttarla anche se a Saragoza si sono scatenate non poche polemiche per i goal realizzati dai blaugrana; Henry porta in vantaggio i catalani, ma le immagini della televisione spagnola lasciano presagire che Henry abbia stoppato il pallone con l’aiuto del braccio.
Il “Principe” Milito avrebbe la possibilità di pareggiare prima dell’intervallo, ma l’attaccante sbaglia clamorosamente il rigore concesso per fallo di Marquez su R.Oliveira.
Nella ripresa il Saragoza pareggia al 52’ con un goal dell’ex milanista Oliveira, tutto da rifare quindi per il Barça.

All’83’ però la storia della partita e della Liga cambia radicalmente: l’arbitro vede un fallo di mano in area di rigore da parte di Juanfran che si aggiusta un po’ la palla con il braccio e fischia la massima punizione. Polemiche da parte di tutti i giocatori di casa perché ritenevano ingiusta la decisione, l’arbitro però non torna sui suoi passi; A Ronaldinho, entrato al 72’, la responsabilità di decidere l’incontro: il crack non sbaglia e porta il Barça sul 2-1.

Nel terzo anticipo di ieri il Siviglia continua la sua rincorsa verso la Champion’s League battendo per 4-2 l’Espanyol a “Montjuic”. Le reti dei biancorossi sono state realizzate da Luis Fabiano, Poulsen, Kanoutè e Capel, mentre per la squadra di casa hanno segnato Luis Garcia e Coro. Crisi nera per gli uomini di Valverde che sembrano aver perso quella brillantezza e imprevedibilità che li aveva caratterizzati positivamente nella prima parte della stagione.

I video dei polemici goal del Barça:

il goal di Henry

Il rigore di Ronaldinho

le foto degli anticipi della liga

le foto degli anticipi della liga
le foto degli anticipi della liga
le foto degli anticipi della liga
le foto degli anticipi della liga
le foto degli anticipi della liga
le foto degli anticipi della liga
le foto degli anticipi della liga
le foto degli anticipi della liga
le foto degli anticipi della liga
le foto degli anticipi della liga
le foto degli anticipi della liga
le foto degli anticipi della liga
le foto degli anticipi della liga

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: