Crozza imita Conte, ma non è il più bravo

Antonio Conte è divenuto rapidamente uno dei personaggi legati al calcio che può godere di una maggiore notorietà, d'altra parte è l'allenatore della Juventus, l'ha riportata alla vittoria dopo Calciopoli nel campionato dello scorso anno ed infine è finito nel mirino del Procuratore Federale Stefano Palazzi nell'ambito dell'inchiesta sul Calcioscommesse. Il tecnico bianconero squalificato per 10 mesi per l'omessa denuncia della combine fra Albinoleffe e Siena che risale alla fine del campionato 2010/2011 di Serie B, impossibile non diventare famoso anche fra quanti non sono esattamente dei calciofili.

Probabilmente anche per questo Maurizio Crozza ha scelto la sua imitazione per lanciare la nuova edizione di Italialand, così come l'anno scorso aveva deciso di presentare al pubblico l'inedita interpretazione del cancelliere tedesco Angela Merkel. Crozza ha riproposto, con la sua lettura, la famosa conferenza stampa "sfogo" dopo la conferma dei 10 mesi di squalifica da parte della Corte Federale.

Senza offesa l'imitazione non è niente di che, soprattutto perché Conte il suo imitatore "ufficiale" ce l'ha già e nella scorsa primavera è stata "consacrata" diventando l'autore di scherzi telefonici nei quali si fingeva Conte arrivando ad ingannare anche Gianluca Vialli e Bobo Vieri. Stiamo parlando di uno dei tre ragazzi, "Gli Autogol!", che danno vita alla trasmissione radiofonica Pavia Sport Mania e spopolano con i loro video su YouTube. Crozza dovrebbe dargli un'occhiata.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: