Arsenal - Milan 0-0: Kalac e la traversa salvano i rossoneri


Il Milan esce indenne dall'Emirates Stadium e fa un grande passo in avanti per la qualificazione ai quarti di finale di Champions League, anche se vista soprattutto la rapidità nelle ripartenze degli inglesi, nella gara di ritorno in programma tra due settimane al Meazza sarà necessaria molta attenzione per evitare brutte sorprese. (Foto - Video)

Nel primo tempo i rossoneri controllano bene un Arsenal meno brillante del solito, probabilmente intimorito dal blasone degli avversari, creando anche una buona occasione con un colpo di testa di Maldini su calcio d'angolo, sul quale Lehmann si oppone con bravura. I Gunners durante i primi 45 minuti di gioco, arrivano solo un paio di volte davanti a Kalac, senza impensierirlo particolarmente.

La ripresa si apre sulla falsariga della prima frazione di gioco, ma dopo l'infortunio di Nesta, costretto a lasciare il posto a Jankulowski, i padroni di casa alzano il baricentro del proprio gioco, creando tre palle gol nel giro di pochi minuti. Il Milan comunque non rinuncia ad attaccare, nonostante fatichi ad impensierire la retroguardia degli uomini di Wenger, costruendo solo una nitida occasione a metà del tempo, sventata dai difensori avversari dopo una furibonda mischia in area.

Kakà gioca una discreta partita ma è meno devastante che in altre occasioni e il giovane Pato ci mette molto impegno ma risulta spesso un po' fumoso, uscendo poi per crampi a dieci minuti dalla fine, sostutuito da Gilardino. Anche il centrocampo, nel quale Seedorf, spesso decisivo in Europa, è apparso abbastanza in ombra, regge bene l'impatto di Fabregas e compagni ma costruisce poco in fase offensiva.

Nel finale entrano Bendtner e Walcott e l'Arsenal ha ancora un paio di buone occasioni con Adebayor e Fabregas, entrambe sventate con bravura da un Kalac stasera impeccabile. Poi la grande palla gol a tempo quasi scaduto, quando l'attaccante del Togo colpisce una clamorosa traversa, con il portiere australiano ormai battuto.

In definitiva un pari forse non del tutto meritato, ma strappato con le unghie e con i denti da una squadra che ha dimostrato come sempre di essere in grado di giocare con sicurezza e senza timori su qualsiasi campo.

Il tabellino:

Arsenal - Milan 0-0

ARSENAL (4-4-2): Lehmann; Sagna, Gallas, Touré (7° Senderos), Clichy; Eboué (85° Walcott), Flamini, Fabregas, Hleb; Eduardo (69° Bendtner), Adebayor.
In panchina: Fabianski, Denilson, Hoyte, Gilberto.
Allenatore: Wenger.

MILAN (4-3-2-1): Kalac; Oddo, Nesta (50° Jankulovski), Kaladze, Maldini; Gattuso, Pirlo, Ambrosini; Kakà, Seedorf (86° Emerson); Pato (78° Gilardino).
In panchina: Fiori, Bonera, Brocchi, Inzaghi.
Allenatore: Ancelotti.

ARBITRO: Larsen (Danimarca)

Le foto più belle della sfida dell'Emirates Stadium

Le foto più belle della sfida dell\'Emirates Stadium
Le foto più belle della sfida dell'Emirates Stadium
Le foto più belle della sfida dell'Emirates Stadium
Le foto più belle della sfida dell'Emirates Stadium
Le foto più belle della sfida dell'Emirates Stadium
Le foto più belle della sfida dell'Emirates Stadium
Le foto più belle della sfida dell'Emirates Stadium
Le foto più belle della sfida dell'Emirates Stadium
Le foto più belle della sfida dell'Emirates Stadium
Le foto più belle della sfida dell'Emirates Stadium
Le foto più belle della sfida dell'Emirates Stadium
Le foto più belle della sfida dell'Emirates Stadium
Le foto più belle della sfida dell'Emirates Stadium
Le foto più belle della sfida dell'Emirates Stadium
Le foto più belle della sfida dell'Emirates Stadium
Le foto più belle della sfida dell'Emirates Stadium

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: